Redazione Paese24.it

Trebisacce, mangiano funghi tossici. Padre e figlio finiscono in ospedale

Trebisacce, mangiano funghi tossici. Padre e figlio finiscono in ospedale
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

trebisacce (1)Raccolgono funghi e li cucinano mangiandoli con gusto. Nel pomeriggio però, intorno alle 18,vengono accompagnati al Punto di primo intervento dell’ex ospedale di Trebisacce per presunta intossicazione da funghi. Probabilmente, tra quelli raccolti, vi era qualche specie non commestibile. La brutta esperienza è toccata a due turisti leccesi di Galatone, padre e figlio rispettivamente 64 e 40 anni, che si sono sentiti male dopo aver mangiato i funghi da loro stessi raccolti. Al Ppi, giungono coscienti e sono loro stessi a raccontare di avere raccolto e mangiato funghi, oltre che presentare chiari sintomi di intossicazione alimentare.

banner i delfini articoliIl medico del Ppi, dottore Luigi Tarsitani, ha disposto immediate analisi cliniche a conferma della diagnosi di intossicazione da funghi e, a causa del quadro clinico in peggioramento, ha chiesto il supporto del 118 che, in ambulanza, trasferiva il genitore, D.L.,presso Rossano mentre il figlio, D.C., veniva trasferito in elisoccorso presso il reparto di rianimazione dell’Annunziata di Cosenza.

Franco Maurella

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *