Redazione Paese24.it

Rocca Imperiale, in manette due ladri fuggiti dopo un furto. Ricercati i complici

Rocca Imperiale, in manette due ladri fuggiti dopo un furto. Ricercati i complici
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

carabinieriNella serata di sabato i carabinieri di Rocca Imperiale, supportati dai colleghi di Policoro (Mt), riuscivano ad ammanettare due dei quattro uomini che nella mattinata si erano resi protagonisti di un furto alla Marina di Rocca Imperiale dove si erano introdotti, previa effrazione della porta d’ingresso, nella casa di un pensionato, al momento lontano dall’abitazione, portando via alcuni oggetti di valore.

La banda a questo punto, visto l’intervento sul posto delle forze dell’ordine avvisati tramite il 112, si dava alla fuga dividendosi. Due di loro, come riportato ieri mattina in anteprima da Paese24, si sono dati alla macchia in una zona impervia di contrada Cesine. E da quel momento è iniziato il rallestramento del luogo da parte dei carabinieri, della Polizia Municipale e dei Vigili del Fuoco.

NUOVO BANNER DELFINIIn serata i due sono stati visti allontanarsi a bordo di un’auto di grossa cilindrata e bloccati, poco dopo, nel comune di Nova Siri (Mt) grazie ad uno dei numerosi posti di blocco istituiti lungo la Ss 106.

Sono scattate le manette per due serbi: J.J. di 22 anni e M.Z. di 28 anni entrambi residenti a Napoli e pregiudicati. I due balordi, accusati di furto aggravato con scasso, sono stati trasferiti presso il carcere di Castrovillari a disposizione del magistrato. Durante l’operazione è stata anche recuperata parte della refurtiva, probabilmente relativa ad altri furti perpetrati, sempre sabato mattina, in altri comuni dell’Alto Jonio cosentino.

Infatti nel comune di Oriolo, proprio ieri mattina, i ladri sono tornati a colpire dopo la serie di furti di quest’estate che aveva messo particolarmente in allarme la popolazione. Questa volta i “topi d’appartamento” dopo aver forzato, anche in questo caso, un infisso principale si sono introdotti in un’abitazione di via P.Toscani (la parallela della principale via Roma) portando via circa 300 euro in contanti e oggetti preziosi. Al momento i proprietati si trovavano a lavoro e i figli a scuola. In serata, come detto, due ladri sono finiti in manette. Restano tutt’ora ricercati gli altri due complici.

Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *