Redazione Paese24.it

Ospedale Castrovillari, niente dialisi di notte e nei giorni festivi

Ospedale Castrovillari, niente dialisi di notte e nei giorni festivi
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

«La soppressione, dal primo novembre, della reperibilità notturna e festiva, nel Centro Territoriale del Servizio di Dialisi di Castrovillari (dove affluiscono le urgenze di Lungro, San Marco, Trebisacce e dei Comuni limitrofi), decisa, per forza, dal Coordinatore della Rete Emodialitica dei 14 centri dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza, dott. Carlo Sapio, è da stigmatizzare senza mezze misure, con altre, per come mette in ginocchio l’organizzazione  sanitaria ed assistenziale». E’ quanto fa sapere il dottor Piero Vico, presidente del Consiglio del Comune di Castrovillari, il quale denuncia anche «lo scompenso che esiste fra personale dedicato e pazienti».

«Manca una corretta distribuzione del personale – precisa Vico – rispetto ad un bisogno che non può assolutamente essere trattato con un numero inferiore di unità e di sedute emodialitiche rispetto ad esigenze effettivamente presenti. Da qui l’esigenza di ulteriori figure professionali sanitarie e infermieristiche dedicate».

«Da qui – conclude il presidente del Consiglio – la forte presa di posizione che sollecita l’importanza di invertire tali tendenze certi che la salute non è solo un bene da essere dispensato ma, soprattutto, un diritto che necessita di essere erogato. Un dovere umano vincolante e un ambito di responsabilità comune, urgente di attenzione quanto di politiche dedicate per risposte finalmente adeguate».

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *