Redazione Paese24.it

Ponte sullo Stretto. Santelli: «Se non ora quando?». Ma dal ministero: «Prima la sicurezza dell’esistente»

Ponte sullo Stretto. Santelli: «Se non ora quando?». Ma dal ministero: «Prima la sicurezza dell’esistente»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Torna di gran carriera nel dibattito politico il Ponte sullo Stretto che andrebbe a collegare, via terra, Reggio Calabria a Messina, la Calabria e la Sicilia. La miccia l’ha accesa il ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano, che ha dichiarato di poter tornare a discutere sull’opera facendo un’attenta analisi costi-benefici. Poi a ruota, anche Renzi, Franceschini, Salvini hanno aperto ad una discussione sulla possibilità di realizzare questa grande opera. Ci pensa però il vice ministro alle Infrastrutture, Giancarlo Cancellieri, a smorzare gli entusiasmi dichiarando che è lecito pensare prima ad aprire quei cantieri già approvati ma ancora impantanati nella burocrazia. Ed inoltre, «pensiamo subito a mettere in sicurezza i ponti, le gallerie, le strade esistenti», ha chiosato il vice ministro. Quel che è certo, però, è che finalmente, forse, la classe politica si sta interrogando seriamente sull’atavica carenza infrastrutturale a cui il Mezzogiorno è soggiogato.

«Sto seguendo con grande attenzione il dibattito nazionale sulla eventuale realizzazione del Ponte sullo Stretto. La mia posizione non è mai cambiata nel corso degli anni: sono favorevole alla costruzione di una straordinaria infrastruttura pubblica, che – oltre a dimostrare al mondo le grandi capacità progettuali e ingegneristiche del nostro Paese e a collegare, finalmente in modo efficiente, la Calabria e la Sicilia – avrebbe il merito di ridare fiato all’economia nazionale in un momento di grave crisi e di creare migliaia di nuovi posti di lavoro. La domanda che tutti dobbiamo porci non è se realizzare o meno il Ponte sullo Stretto, ma questa: se non ora, quando?». Lo afferma il presidente della Regione Calabria, Jole Santelli. (nella foto una ricostruzione dell’opera)

Vincenzo La Camera

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *