Redazione Paese24.it

Castrovillari ricorda don Roberto, il “prete degli ultimi” ucciso a Como

Castrovillari ricorda don Roberto, il “prete degli ultimi” ucciso a Como
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

La chiesa di San Francesco di Paola, a Castrovillari, oggi pomeriggio (giovedì 17 settembre), alle ore 18.30, ricorderà con una Santa Messa, don Roberto Malgesini, il prete di 51 anni, accoltellato a morte martedì mattina (15 settembre) in piazza San Rocco, a Como. L’uomo è stato aggredito e trovato steso a terra, con una ferita da arma da taglio, nella strada che porta alla chiesa. Don Roberto, il “prete degli ultimi”, che ogni mattina portava le colazioni ai senzatetto è stato ucciso proprio da uno di loro. Un uomo di origini tunisine con alle spalle precedenti penali e due provvedimenti di espulsione. Secondo la Procura, il movente dell’omicidio sarebbe legato proprio alla paura del rimpatrio.

Una persona «con problemi psichici» ha specificato la diocesi, confermando le testimonianze di chi lo frequentava, anche se i disturbi non risultano da certificati medici. L’autore del delitto ha raggiunto subito la vicina caserma dei carabinieri per costituirsi e, attualmente, si trova in carcere. Anche Papa Francesco ha rivolto il suo commosso pensiero a don Roberto Malgesini. “Martire e testimone della carità”, lo ha definito il Pontefice.

Federica Grisolia

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *