Redazione Paese24.it

Castrovillari. Ritrovamento di un residuato bellico inesploso nel Parco del Pollino

Castrovillari. Ritrovamento di un residuato bellico inesploso nel Parco del Pollino
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Ennesimo ritrovamento di un residuato bellico inesploso nelle zone del Parco del Pollino. Alcuni escursionisti in località “Timpone Dolcetti” di Castrovillari giorni addietro hanno rinvenuto un oggetto verosimilmente riconducibile ad un ordigno inesploso e lo hanno immediatamente segnalato ai Carabinieri Forestale di Morano Calabro. Quanto rinvenuto è stato subito riconosciuto da personale qualificato dell’Esercito come una munizione bellica inesplosa e la Prefettura ha dato corso alla procedura per la neutralizzazione.

Oggi un Team di Artificeri della Compagnia Genio del 21 Reggimento di stanza a Castrovillari, è intervenuto sul posto, supportato dalla Croce Rossa Militare e dai Carabinieri di Castrovillari. Gli specialisti della Caserma “Manes” hanno rapidamente identificato la munizione in una granata d’artiglieria inglese da 88mm, ad alto esplosivo, lanciata ed inesplosa, provvedendo al suo brillamento in maniera controllata in una zona adiacente a quella del rinvenimento, per evitare ogni ulteriore rischio. La zona è stata riportata in sicurezza e tutti i materiali di risulta impiegati, sono stati accuratamente rimossi, in osservanza delle politiche ambientali. La presenza ed il supporto dell’Esercito ed in particolare del personale specialistico della Caserma Manes rimane attivo anche durante questo periodo segnato dalla presenza del Covid-19 per garantire costantemente la sicurezza ed il supporto alla popolazione ad al territorio.

Redazione

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *