Redazione Paese24.it

A Castrovillari la celebrazione del patrono San Giuliano

A Castrovillari la celebrazione del patrono San Giuliano
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

A Castrovillari, la pandemia non ferma il ricordo di San Giuliano, Patrono della città, che ricorre domani (27 gennaio), data importante anche per la Giornata della Memoria. A causa dell’emergenza sanitaria, le celebrazioni si vivranno, ovviamente, in maniera diversa e ridotta, con le sante messe che si svolgeranno, nella basilica minore (nella foto in basso), fiore all’occhiello del centro storico, alle ore 8, alle 9.30, alle 11 e alle 18, tutte nel pieno rispetto delle norme anti-Covid. La solenne liturgia del pomeriggio sarà officiata dal vescovo, monsignor Francesco Savino.

A sottolineare l’importanza delle due celebrazioni, il Santo Patrono della città e il Giorno della Shoah, il sindaco, Mimmo Lo Polito, il quale definisce questi momenti “fattori di forza in un tempo di pandemia e smarrimento”. “Entrambi – afferma il primo cittadino – sono occasioni che aiutano a far riflettere su quello che stiamo vivendo, impreziosito, sempre, dalle nostre persone, ancora testimoni di religiosità e valori di un’esistenza provata dal Covid-19 ma desiderosa di ritornare alla vita di relazione”.

“E’ con questi sentimenti di appartenenza – aggiunge Lo Polito – che ci apprestiamo a tali appuntamenti, i quali, con sobrietà, cercheranno di scuoterci in questo tempo riproponendo contenuti e gesti che abbiamo dato, spesso, per scontati. Ecco perché – conclude il sindaco – abbiamo bisogno di fatti che risveglino e ripresentino, in modo inequivocabile, il cammino che stiamo effettuando”.

Federica Grisolia

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments