Redazione Paese24.it

Come scegliere l’aspirapolvere per le vostre case

Come scegliere l’aspirapolvere per le vostre case
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Indispensabile per rimuovere la polvere e lo sporco, l’aspirapolvere è l’elettrodomestico più utilizzato per pulire tappeti e superfici.

Rispetto al passato, il costante sviluppo tecnologico ha dato vita a tantissimi modelli tra cui non è semplice scegliere. Sul mercato si trovano infatti aspirapolveri con o senza filo, a traino, con sacco o senza, con o senza filo; esistono inoltre i robot aspirapolvere di ultima generazione, o ancora i modelli portatili, molto più pratici ma meno potenti rispetto a quelli classici.

Con tutta questa varietà, non è affatto semplice capire quali possano essere i migliori aspirapolveri per le vostre esigenze quotidiane: per aiutarvi abbiamo creato questa guida che vi permetterà di acquistare il modello ideale e rendere le vostre case pulite e confortevoli.

Le tipologie di aspirapolvere

 

  • Scopa elettrica con filo e sacchetto

È il modello classico a cui siamo tutti abituati: ha la forma di una scopa verticale, è alimentata da un cavo e raccoglie lo sporco all’interno di un sacchetto monouso.

  • Scopa elettrica con filo senza sacchetto

Simile al modello di cui sopra, l’unica differenza è nell’assenza del sacchetto; al suo posto monta un contenitore removibile dove si raccoglie lo sporco.

  • Traino con sacchetto

Modello a traino orizzontale che monta un sacchetto monouso per lo sporco che ha anche funzione di filtro. Garantisce il massimo igiene perché durante la sostituzione non si viene a contatto con la polvere.

  • Traino senza sacchetto

Sorella del modello di cui sopra, al posto del sacchetto monouso monta un contenitore riutilizzabile; per le operazioni di svuotamento si può venire a contatto con la polvere raccolta.

  • Aspirapolvere monociclonico o multiciclonico

I modelli più recenti sono dotati di aspirazione ciclonica, ossia lo sporco aspirato finisce dentro una cassetta dove un’elica crea un effetto vortice che separa l’aria dalla polvere grazie alla forza centrifuga. Ciò ha lo scopo di rilasciare l’aria all’esterno, mantenendo le particelle di sporco all’interno del contenitore.

Un aspirapolvere monociclonico è dotato di un solo filtro a ciclone ed è meno potente del modello multiciclonico: il primo riesce a raccogliere circa il 75% della polvere, il secondo arriva al 95%.

 I modelli migliori del 2021

 

  • Top aspirapolvere a traino senza sacco: Rowenta RO7690EA

Modello a traino senza sacco che si contraddistingue per silenziosità ed efficienza. Grazie alla spazzola Power Air, in grado di filtrare il 99% della polvere, garantisce un livello di pulizia molto elevato su pavimenti e tappeti a pelo basso o alto.

Vanta un ampio serbatoio di ben 2,7 litri che gli conferisce autonomia a lungo termine; le dimensioni compatte e il design ergonomico ne semplificano il trasporto.

  • Top aspirapolvere a traino con sacco: Hoover TE 75

In mancanza della tecnologia ciclonica, lo sporco viene raccolto all’interno dei tradizionali sacchetti di carta. Se da un lato ciò significa dover acquistare i sacchetti di ricambio, dall’altro si svuota più facilmente; inoltre l’ampia capacità di ciascun sacchetto (3,5 litri) non richiede una manutenzione frequente.

Dotato della mini turbospazzola per la rimozione di peli e polvere da tessuti e imbottiti, è molto silenzioso e maneggevole.

  • Top aspirapolvere con filo senza sacco: Ariete 2761 Handy Force

Leggero e maneggevole, questo modello a filo senza sacco è dotato di tecnologia ciclonica che lo rende adatto sia per la pulizia di tappeti e pavimenti, sia per rimuovere lo sporco da fessure e finestre.

È anche molto versatile: si può infatti smontare e trasformare in piccolo aspirapolvere portatile per raccogliere lo sporco da divani, poltrone e abitacoli delle automobili.

  • Top aspirapolvere con filo e sacco: Hoover Diva DV 16 011

Classico modello con filo e sacco dotato di tubo flessibile di 1,6 metri, adatto per la pulizia di ogni pavimento e degli spazi in alto.

Leggero e potente, ha un design semplice ma curato nei dettagli; dispone di serie della Mini Turbospazzola per rimuovere i peli di animali da tessuti e imbottiti e di una spazzola ad hoc per pulire il parquet.

  • Top aspirapolvere senza filo: Dyson V11 Absolute Extra

Tra i modelli senza filo più potenti, vanta una tecnologia innovativa per una pulizia completa e profonda.

L’azione combinata del motore ad altissimo regime di rotazione e delle setole in nylon della spazzola gli permettono di penetrare nelle fibre dei tappeti senza arrecare alcun danno.

Molti sono gli accessori in dotazione: la spazzola High Torque che regola automaticamente la potenza a seconda del tipo di pavimento; la mini-turbo spazzola motorizzata per scale e abitacoli; la bocchetta a lancia per gli angoli più angusti.

La batteria ha un’autonomia di un’ora che è possibile verificare grazie a uno schermo LCD integrato.

Dove trovare le migliori offerte

Si conclude così il nostro elenco dei migliori aspirapolveri del 2021, che abbiamo scelto per voi in base a parametri quali potenza, efficienza, versatilità, praticità e comodità. Se avete trovato il modello adatto alle vostre esigenze, per usufruire delle offerte più convenienti vi consigliamo di visitare il sito di Amazon e dei principali negozi di elettrodomestici. (guest post)

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments