Redazione Paese24.it

Segreti di bellezza: come fornire alla pelle la giusta idratazione anche in inverno

Segreti di bellezza: come fornire alla pelle la giusta idratazione anche in inverno
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

In estate è importantissimo idratarsi, per proteggere la cute e per mantenerla giovane ed elastica. È ovviamente vero, ma la stessa regola vale anche in inverno, e ad alcune persone questa notizia potrebbe giungere nuova. Per quale motivo? Perché il gelo e il vento possono disidratare la pelle, causando problemi come la secchezza e in certi casi anche una forma avanzata di irritazione cutanea, che potrebbe sfociare in piaghe e ferite piuttosto dolorose. Capita semplicemente perché la cute, seccandosi, perde elasticità e non riesce più a garantire il cosiddetto “effetto molla”: ovvero la sua estensione e il ritorno alla posizione originaria senza smagliarsi. Vediamo quindi alcuni segreti di bellezza per fornire alla cute la giusta idratazione, anche in inverno.

Attenzione alle docce e ai detergenti schiumogeni

La doccia è bene che sia rapida e non eccessivamente calda, perché il calore continuato può stressare la pelle e alterare le sue barriere idrolipidiche. Lo stesso discorso vale per i detergenti schiumogeni, che alterano il film lipidico della cute, rendendola maggiormente soggetta ai fattori climatici aggressivi come il vento e le temperature rigide. In sintesi, il mix docce lunghe e detergenti che fanno schiuma secca la pelle e la espone a diversi rischi.

Scegliere i prodotti più indicati per la propria pelle

Il segreto per una pelle sana e idratata è sempre l’equilibrio. Lo strato superficiale di olii che la protegge dovrebbe rimanere sempre inalterato, ma è chiaro che questa variabile dipende da tipo di pelle di ognuno. Questo vuol dire che ogni donna dovrebbe usare dei prodotti e dei cosmetici adatti alla propria pelle, sia essa grassa, mista, secca o delicata. Sbagliare prodotto vuol dire impattare sulle difese della cute ed esporla al gelo e al vento tipici dell’inverno, senza scudi.

Come agire in caso di secchezza avanzata della pelle

Come anticipato, un livello elevato di secchezza della cute può provocare fastidi come le screpolature che, se sottovalutate, possono trasformarsi in dolorose ferite. Questo vale certamente per le mani ma anche per alcuni disturbi dei piedi di cui tutti soffrono, come nel caso delle screpolature sui talloni: il consiglio in questo caso è di agire prima che si secchino, scegliendo i prodotti più adatti e consultando alcune pagine dedicate ai rimedi per i talloni screpolati, in modo da alleviare il dolore dato dallo sfregamento e ristabilire anche la morbidezza originaria del piede. Ovviamente i piedi sono soltanto una delle parti da idratare in inverno, l’importante è non trascurarli ma trattarli con la stessa meticolosità dedicata al resto del corpo.

Attenzione anche alla protezione delle labbra

Anche le labbra richiedono le giuste attenzioni, dato che tendono a spaccarsi al pari della pelle, se non vengono protette nella maniera corretta. Anche in questo caso, però, non mancano i rimedi e i prodotti per proteggerle e per curarle, mantenendole idratate. Si fa ad esempio riferimento agli stick di burro cacao appositi, e ai balsami ad alto potenziale idratante.

Ultimo consiglio: occhio alle estremità

L’idratazione della pelle è fondamentale, ma lo è anche la protezione delle estremità. Le dita e le mani dovrebbero essere sempre custodite dai guanti in inverno, e lo stesso discorso vale anche per le orecchie e per la fronte. In questi due casi, basta un comodo berretto caldo per coprirle senza problemi.

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments