Redazione Paese24.it

Laghi di Sibari. Studenti ospiti della Lega Navale

Laghi di Sibari. Studenti ospiti della Lega Navale
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

In una giornata accompagnata da un sole splendido, nel magnifico scenario naturale dei Laghi di Sibari, si è svolta, domenica, l’Open Day Nazionale, un “Fine settimana con noi in Lega Navale Nazionale” di studio e di attività sportive e culturali legate al mare organizzata dalla Lega Navale Nazionale “Sezione Laghi di Sibari”. L’evento, che ha radunato amanti del mare e del turismo da diporto, si è svolto nei giorni 29-30 aprile e primo maggio 2022 con il sostegno e la partecipazione diretta dell’ANMI (Associazione Nazionale Marinai d’Italia – presente con il consigliere nazionale della Calabria  Pasquale Colucci), della Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee delle Riserve Naturali del fiume Crati e dell’invaso di Tarsia, della Società Nazionale di Salvamento (presente con il Presidente Vincenzo Farina) e dell’Asso-Laghi (presente con la vice-presidente Franca Lucisano Striano), che collaborano con la LNI “Sezione Laghi di Sibari” presieduta da Ferruccio Lione.

All’evento, che segna il battesimo della stagione estiva 2022 che fa seguito a due anni di pandemia che hanno condizionato non poco tutte le attività legate al mare, ai laghi, allo sport, alla pesca, alla navigazione marittima e al turismo da diporto, hanno partecipato esperti, istruttori, campioni sportivi delle discipline collegate al mare, ai fiumi e ai laghi (vela, pesca sportiva e subacquea…). Destinatari privilegiati e molto interessati alle attività svolte in particolare nella giornata di sabato 30 aprile dopo la calorosa accoglienza del Presidente della LNI “Sezione “Laghi di Sibari” Ferruccio Lione e della vice-presidente dell’Asso-Laghi Franca Lucisano Striano, sono stati gli studenti dell’Istituto Nautico di Corigliano Calabro, dell’Istituto Turistico di Cassano Jonio e dell’Istituto Alberghiero di Sibari, tutti accompagnati dai loro docenti.

Tutela dell’ambiente marino e delle coste, monitoraggio delle acque di depurazione, riserve marine e parchi di tutela, attività sul demanio marittimo, uso e competenze delle spiagge, sicurezza della navigazione e salvaguardia della vita umana in mare, arti marinaresche, attività  di pesca marittima e subacquea, condotta di unità da diporto, navigazione da diporto: questi i temi trattati all’interno di appositi seminari tematici tra i quali, ovviamente, è stato dibattuto anche il grave e ancora irrisolto problema del ricorrente intasamento del Canale degli Stombi.

Pino La Rocca

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments