Redazione Paese24.it

Mondiali, girone F. Belgio di misura sul Canada. Che sofferenza! Courtois para rigore

Mondiali, girone F. Belgio di misura sul Canada. Che sofferenza! Courtois para rigore
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

di Vincenzo La Camera – Vince ma non convince il Belgio alla sua “prima” nel Mondiale qatarino. Il Canada corre e impegna i fiamminghi per tutta la gara e avrebbe meritato almeno il pareggio. Il Belgio non è riuscito ad accendere i suoi giocatori di talento ma si prende tre punti d’oro anche alla luce del pareggio tra Croazia e Marocco nel pomeriggio. Il Belgio, apparso “emozionato” davanti al palcoscenico mondiale, regala il primo tempo al Canada, nonostante De Bruyne e compagni rientrino negli spogliatoi con un vantaggio insperato. Grandi recriminazioni per i canadesi: rigore sbagliato ed almeno un altro netto non concesso. Il Canada appare più in palla e al 10′ già può passare ma il numero uno del Real Madrid, Courtois, ipnotizza Davies dal dischetto (nella foto). Lukaku ancora indisponibile; De Bruyne e Hazard non si accendono così il Canada mette paura seriamente alla retroguardia fiamminga. Sulla carta il divario tecnico tra le due squadre è importante, nonostante il Canada abbia vinto il girone ConcaCaf per l’accesso al Mondiale davanti a Messico, Usa e Costarica. Il Belgio appare in evidente difficoltà ma al 43′ Batshuayi trova l’inserimento giusto per un vantaggio a sorpresa  visto il canovaccio della partita.

Nella ripresa, grazie anche a qualche cambio, il Belgio acquista più dinamicità ed inevitabilmente guadagna qualche spazio in più per affondare con un Canada più sbilanciato alla ricerca del pareggio. Tanti errori da una parte e dall’altra; fanno naturalmente più notizia quelli dei Diavoli Rossi, come gli stop e gli appoggi sbagliati di Batshuayi. Il Canada continua ad attaccare con Eustaquio che smista palloni. Il centrocampista del Porto è il vero metronomo della squadra. Occasione Canada al minuto 80 quando Larin di testa impegna Courtois che rende facile in tuffo una parata complessa. Alphonso Davies vera spina nel fianco del Belgio sulla fascia destra. Il giocatore del Bayern Monaco continua a buttar dentro palloni interessanti. In pochi si aspettavano una partita del genere, con il Belgio in affanno per tutta la gara e con il suo leader De Bruyne che praticamente non si è mai reso pericoloso. Almeno sino agli ultimi minuti, quando il centrocampista offensivo del Manchester City è riuscito a trovare qualche guizzo al servizio dei compagni e verso la porta. Il Belgio regge e si porta a casa questa vittoria, in attesa del rientro di Lukaku. Il Canada ha ancora due partite per dire la sua.

BELGIO-CANADA 1-0  (43′ Batshuayi)

Belgio: Courtois; Dendoncker, Alderweireld, Vertonghen; Castagne, Witsel, Tielemans (46′ Meunier), Carrasco (46′ Onana); De Bruyne, E. Hazard (62′ Trossard); Batshuayi (78′ Openda). All. Martinez

Canada: Borjan; Johnston, Miller, Vitoria; Laryea, Davies, Hutchinson (58′ Kone), Eustaquio, Buchanan; David, Hoillet (58′ Larin). All. Herdman

Note: al 10′ Courtois para rigore a Davies

CLASSIFICA GIRONE F:  Belgio 3, Marocco 1, Croazia 1, Canada 0

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments