Redazione Paese24.it

Rocca Imperiale, cittadini attenti alla differenziata. Ridotta la Tari

Rocca Imperiale, cittadini attenti alla differenziata. Ridotta la Tari
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Bollette più "leggere" per famiglie e attività commerciali

Download PDF

La buona pratica della raccolta differenziata porta alla riduzione della TARI, la tassa sui rifiuti. La conferma viene da Rocca Imperiale dove, grazie alla percentuale del 55% di raccolta differenziata raggiunto nel 2015, il costo annuale del servizio è passato da 534mila euro del 2014 a 394mila euro nel 2015.

«Si tratta – ha dichiarato in consiglio comunale il sindaco Giuseppe Ranù, prendendosi il merito dell’incremento della raccolta differenziata e di aver pagato il debito ereditato dai suoi predecessori nei confronti della Regione – di un risultato importante che porta automaticamente a consistenti riduzioni in bolletta sia per le famiglie che per le attività commerciali. Siamo perciò soddisfatti – ha commentato l’avvocato Ranù – ma la sfida per il 2016 è quella di raggiungere il 65% di raccolta differenziata, la qual cosa porterebbe ad una ulteriore riduzione della TARI».

volantino per tipografia

Ovviamente non la pensa così la Minoranza il cui capo-gruppo Giovanni Gallo, sempre in consiglio, ha attribuito esclusivamente ai cittadini il merito dell’aumento della raccolta differenziata. «Merito – ha dichiarato Gallo – solo e soltanto dei cittadini, che si sono impegnati nel differenziare nonostante la totale assenza di attività di sensibilizzazione e incentivazione da parte dell’amministrazione comunale. Ora – ha concluso il commercialista Gallo convergendo sull’appello lanciato dal sindaco – è necessario imprimere un salto di qualità per differenziare di più e per pagare ancora di meno».

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *