Redazione Paese24.it

Mormanno, oltre 200 runner ai nastri di partenza per la “Corri al Lago”. Ecco i vincitori

Mormanno, oltre 200 runner ai nastri di partenza per la “Corri al Lago”. Ecco i vincitori
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

E’ Davide Pirrone della Hobby Marathon di Catanzaro il runner vincitore della prima edizione della “Corri al Lago”, tenutasi ieri (domenica) a Mormanno. Al secondo posto, Michele Spingola della ASD CorriCastrovillari; terzo posto per Aldo Carbone della K42 di Cosenza. Nella categoria generale femminile, sul podio: Rossella De Rose della ASD Jure Sport; Nella Zofrea della Hobby Marathon; Valentina Maiolino, della ASD CorriCastrovillari.

La manifestazione podistica è stata organizzata dall’ASD CorriCastrovillari, presieduta da Gianfranco Milanese, in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Mormanno, grazie all’impegno del sindaco, Guglielmo Armentano, e dell’assessore allo Sport, Gerardo Zaccaria. La gara è inserita tra le dieci del campionato regionale “Fidal Grand Prix”. Nonostante la pioggia battente, oltre 200 iscritti competitivi hanno costeggiato il Lago Pantano, compiendo 9 km. Per i non agonisti, invece e le gare dei bambini, invece, il percorso era di 2,3 km.

«Gara bagnata, gara fortunata – ha commentato il sindaco Armentano. Nonostante il maltempo, infatti, la partecipazione è stata massiccia. Sono convinto – ha aggiunto il primo cittadino – che questa prima edizione possa essere da sprono per il futuro di Mormanno e per la sua promozione».

«Quando si vuole si può». E’ quanto ha dichiarato, invece, l’assessore allo sport Zaccaria. «Noi non dobbiamo inventarci niente, abbiamo bellezze naturalistiche e paesaggistiche che dobbiamo utilizzare nel miglior modo possibile».

Orgoglioso anche il presidente della ASD Corricastrovillari, Milanese, per «aver organizzato un piccolo “villaggio olimpico” alle falde del Pollino. Gli atleti hanno risposto e nonostante la pioggia, la gara è stata portata a termine. Unico rammarico: non aver potuto godere delle bellezze paesaggistiche fino in fondo».

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *