Redazione Paese24.it

Cosa sono le apnee notturne? A Mormanno tutte le risposte

Cosa sono le apnee notturne? A Mormanno tutte le risposte
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Le Apnee Ostruttive Notturne (OSAS), al centro di un convegno medico/scientifico che si terrà sabato 11 febbraio prossimo, dalle ore 8.30, nella sala convegni del presidio ospedaliero di Mormanno. L’evento, promosso dal Centro Apnee Ostruttive di Mormanno, guidato dal dott. Nicola Peccerillo, si svolgerà in unica sessione giornaliera e prevede un approccio multidisciplinare della patologia. «Dal punto di vista strettamente medico – spiega il dott. Peccerillo – la sindrome è caratterizzata durante la fase profonda del sonno da episodi ricorrenti di ostruzione delle vie aeree a livello dei muscoli faringei e presenta una durata variabile, in grado di frammentare il sonno, costringendo a continui risvegli e/o a passaggi tra stadi profondi e stadi superficiali».

Si parlerà di un disturbo, dunque, sovente non diagnosticato o sottovalutato, ma che per la sua incidenza sulla popolazione – ne risulta colpita il 10% di essa, con picchi nei pazienti affetti da patologie cardiovascolari e metaboliche – rappresenta ormai un tema di salute pubblica nazionale. Di conseguenza, appare fondamentale informare. «Le caratteristiche peculiari della patologia – afferma il dott. Peccerillo – comportano ripercussioni a carico della qualità di vita e delle funzioni cardiovascolari, metaboliche e neurocognitive di chi ne soffre; problematiche risolvibili nella quasi totalità dei casi con i moderni sistemi di assistenza ventilatoria». Nel convegno si relazionerà sul progetto “OSAS e territorio”, realizzato dal dott. Peccerillo, in collaborazione con le farmacie di Laino Borgo e Castello, Mormanno, Morano Calabro, Saracena, che ha permesso di riconoscere mediante un’indagine conoscitiva sul territorio vari soggetti affetti da forme anche severe di apnea ostruttiva.

Al centro Apnee Notturne di Mormanno, attivo da oltre un decennio, operante in regime ambulatoriale da quando, dopo il sisma del 2012, l’U.O. di Medicina è stata chiusa, si accede mediante prenotazione diretta ottenibile contattando da lunedì a venerdì il numero 0981/840325.

Redazione

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *