Redazione Paese24.it

La musica popolare di Mimmo Cavallaro al Carnevale di Castrovillari

La musica popolare di Mimmo Cavallaro al Carnevale di Castrovillari
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Tra i tanti ritmi allegri del Carnevale di Castrovillari ci saranno anche quelli della musica popolare di Mimmo Cavallaro che domenica (7 febbraio), dopo la sfilata, alle 19.30, si esibirà con i TaranProject, in Piazza Municipio. Le radici della tarantella calabrese, trasportati in chiave moderna, animeranno, così, la città del Pollino, facendo divertire grandi e piccini con quello che è considerato “l’inarrestabile fenomeno della nuova musica popolare nazionale”.

I TaranProject sono un gruppo di musica etnica calabrese di Caulonia, guidato da Mimmo Cavallaro, (voce, chitarra battente), direttore artistico del “Kaulonia Tarantella Festival”, e Cosimo Papandrea (voce, organetto, lira calabrese e chitarra). Con loro, Giovanna Scarfò (voce, danze e tamburello), Andrea Simonetta (chitarra classica, mandola), Gabriele Albanese (sax soprano, pipita, marranzano, fujara, lira calabrese), Carmelo Scarfò (basso elettrico), Alfredo Verdini (tamburello e percussioni). L’ultimo album, “Sonu” (nome arcaico con cui veniva identificata la tarantella calabrese) è ricco di “suggestioni, tradizioni, orgoglio e sogni di una intera terra, si intrecciano e convivono in una visione lucidissima, emotiva, coinvolgente. La visione di una terra pronta a riscattarsi attraverso la sua musica, una musica che sa essere antica eppure moderna, che racchiude in se l’antico sentimento di un popolo e lo proietta verso il futuro attraverso un lavoro discografico che non mancherà di sorprendere tutti gli appassionati del genere”.

Federica Grisolia

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments