Redazione Paese24.it

Rossano, Micciullo (Pd) «Garantire lavoro agli stagionali delle strutture di Contrada Zolfara; da Antoniotti solo proclami»

Rossano, Micciullo (Pd) «Garantire lavoro agli stagionali delle strutture di Contrada Zolfara; da Antoniotti solo proclami»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Il Pd rossanese si schiera al fianco dei lavoratori precari delle strutture turistiche di contrada Zolfara. «Il partito democratico e il suo gruppo consiliare – scrive il capogruppo del Pd cittadino, Antonio Micciullo – esprimono tutta la loro solidarietà e vicinanza ai lavoratori e alle OO.SS. che lottano per il riconoscimento del diritto al lavoro. Sono anni che queste donne e questi giovani, alcuni di questi con famiglie, aspettano questo periodo per avviarsi all’attività lavorativa stagionale e produrre quel reddito minimo che permette loro di sopravvivere».

Non manca poi una stoccata, da parte di Micciullo, all’operato del governatore regionale Scopelliti e, soprattutto, al lavoro svolto dal primo cittadino di Rossano, Giuseppe Antoniotti.  «All’incapacità del governo regionale a guida Scopelliti, si aggiunge la poca attenzione che il sindaco Antoniotti sta dimostrando nella gestione della filiera del turismo: nessuna promozione, nessun rapporto e dialogo con le associazioni e gli imprenditori turistici, solo proclami fini a se stessi. Mentre il problema lavoro nella nostra città diventa sempre più un’emergenza gravissima – prosegue Micciullo – Antoniotti licenzia, a cuor leggero, 22 assistenti fisici. Il progetto della costruzione dell’ospedale unico, inoltre, è caduto nel dimenticatoio, così come la centrale Enel e i sistemi turistici locali, approvati dalla giunta Loiero e congelati da Scopelliti».

L’esponente del Pd chiude affermando che «difendere i cento posti di lavoro per il nostro territorio è una priorità indispensabile, anche se come dice Antoniotti, sono solo stagionali, in quanto rappresentano una boccata d’ossigeno essenziale per i nostri lavoratori. La perdita di un solo posto di lavoro rappresenterebbe una sconfitta per il nostro territorio e certificherebbe il fallimento degli organi che lo dovrebbero tutelare».

Pasqualino Bruno

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *