Redazione Paese24.it

A Cassano la Prima giornata della Prevenzione Oncologia

A Cassano la Prima giornata della Prevenzione Oncologia
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

L’evento ha avuto come obiettivo informare, sensibilizzare e rendere tutti consapevoli sull’efficacia della prevenzione per vincere i tumori, a partire da una sana e corretta alimentazione. Obiettivo centrato a quanto pare visto il grande afflusso di utenza che ha aderito all’iniziativa messa in campo dal Distretto Sanitario di Trebisacce che ha promosso  presso il poliambulatorio di Cassano la I° Giornata della Prevenzione Oncologica.

Oltre cento persone hanno affollato la struttura di via Ponte nuovo alla ricerca dello specialista che potesse redimere i propri dubbi, le proprie angosce ed essere così tranquillizzati. L’alta affluenza, la dice lunga, infatti, sulla sete di sanità che cìè nell’alto ionio, soprattutto adesso che alcune strutture sanitarie sono state chiuse. L’occasione, è servita anche per ribadire, qualora ce ne fosse stato bisogno, della necessità di un potenziamento della sanità sul territorio onde poter soddisfare al meglio le esigenze della collettività. Soddisfatti per l’ottima riuscita dell’evento gli organizzatori: Luciano Corrado, Giovanni Mandaglio, Roberto Bruno che, tra l’altro, hanno apprezzato la visita del Direttore sanitario dell’ASP di Cosenza Luigi Palumbo che ha assicurato la sua presenza per tutta la manifestazione, informandosi anche dello stato del complesso ospedaliero, e visitando personalmente, l’Hospice e il Consultorio.

Palumbo, da parte sua ha assicurato un interessamento attento a tutta la struttura. Colpito positivamente dal laboratorio analisi, centro di riferimento Tossicologico di tutta l’ASP, ha tenuto ad evidenziare che trattasi di una Unità Operativa d’eccellenza, che và potenziata e seguita, perché rappresenta un vero fiore all’occhiello di tutta l’Azienda. Al momento diagnostico riservato in mattinata alla gente, ha fatto eco nel pomeriggio, come da programma, presso la sala convegni delle Grotte di S. Angelo, una tavola rotonda tematica, con la presenza oltre che di ricercatori venuti da fuori Regione, anche di illustri professionisti, che hanno dato luogo a un dibattito quanto mai colto, professionale e informato che si è protratto per alcune ore, a testimonianza del grande interessamento che hanno destato nei partecipanti agli argomenti trattati. Gli organizzatori, hanno ringraziato, infine, tutti gli specialisti che si sono resi disponibili a prestare la loro opera in modo del tutto gratuita, dimostrando non solo attaccamento alla loro professione, ma anche enorme sensibilità e a tutto il personale della struttura che è stata a disposizione dell’utenza. Una segnalazione particolare , il Dr. Luciano Corrado, la ha indirizzata alle associazioni di volontariato A.V.O. e FRATRES, che sono state determinanti nell’affiancare il personale nell’accoglienza dell’utenza.

Leonardo Guerrieri

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *