Redazione Paese24.it

A Nova Siri primo caso di Coronavirus

A Nova Siri primo caso di Coronavirus
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

C’è un caso di Coronavirus anche a Nova Siri (Mt), a pochi chilometri da Rocca Imperiale, porta d’ingresso della Calabria sull’Alto Jonio. A comunicarlo ai suoi concittadini è stato il sindaco Eugenio Stigliano attraverso un video messaggio, strumento di comunicazione ormai il più utilizzato dai sindaci in questa emergenza sanitaria, per poter raggiungere, senza filtri, i propri concittadini che popolano il web. Il paziente ammalato di Covid-19 è di Nova Siri Marina – dice il sindaco -. Da qualche giorno l’uomo presentava il sintomo della febbre, tanto da indurre il suo medico curante a richiedere il tampone che, purtroppo, lamenta il sindaco è stata effettuato soltanto il 29 marzo con esito positivo comunicato il 31 marzo. Il paziente – sempre da quanto riferisce il sindaco Stigliano – si sarebbe poi aggravato rendendo necessario il suo trasferimento in ospedale. Stigliano ha provato a tranquillizzare i suoi concittadini comunicando che è già in atto da parte dell’Asp il tracciamento della catena dei contatti avuto dall’uomo. Anche i familiari saranno sottoposti a tampone.

Al momento – da quello che comunica la Regione – in Basilicata i casi di coronavirus accertati sono 227 su un totale di 2.262 tamponi analizzati: finora il bilancio è di nove morti e di tre guariti. I nuovi (uno ciascuno) riguardano  Nova Siri – appena descritto – Pisticci (dove i casi totali, tra isolamento volontario e ospedale, sono sette) e Policoro (dove i casi totali sono una decina), in provincia di Matera. A Policoro si tratta di una persona che ha condiviso lo stesso appartamento con altri persone positive al Covid-19 e quindi si trovava già in regime di quarantena, “gode di ottima salute, a parte qualche piccolo sintomo”. Il sindaco di Policoro, il medico Enrico Mascia, ha tranquillizzato i suoi concittadini comunicando loro che non si tratta dunque di nessun nuovo focolaio ma di un caso di Coronavirus che purtroppo era già nell’aria visti i rapporti stretti tra queste persone. L’ultimo caso di Policoro rappresenta proprio la preoccupazione attuale dei vertici della sanità italiana e della Protezione Civile e cioè l’alto rischio del contagio inter familiare, che rischia di diventare la nuova frontiera di trasmissione del virus.

Vincenzo La Camera

 

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *