Redazione Paese24.it

Quale futuro per il porto di Corigliano?

Quale futuro per il porto di Corigliano?
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

“Continuiamo a credere nella centralità del Porto di Corigliano-Rossano per le sue dimensioni, per le sue potenzialità e per la sua collocazione e riteniamo che il suo lancio come infrastruttura strategica sia priorità assoluta di tutta la Sibaritide“. È quanto dichiara il vicesindaco Claudio Malavolta informando che è stato convocato per le ore 16 di oggi, venerdì 4 settembre, nella sala conferenza della stazione marittima, un tavolo di confronto Tavolo di confronto sul ruolo del porto e sulle sue infrastrutture.

“Rendere pienamente funzionale ed efficiente l’infrastruttura – dichiara il vicesindaco – assecondando la vocazione turistica del territorio; rilanciare il Porto come HUB per l’agricoltura, per l’agroalimentare, per la pesca, per l’agroindustria e per tutti quei servizi ad essi correlati”. All’incontro sono stati invitati a partecipare, insieme al Commissario dell’Autorità Portuale Andrea Agostinelli, la senatrice Rosa Silvana Abate, i deputati Elisa Scutellà, Francesco Forciniti e Francesco Sapia, il consigliere regionale Giuseppe Graziano, l’assessore regionale alla Pesca Gianluca Gallo, il capitano di fregata Alberto Mandrillo e le rappresentanze sindacali.

Redazione

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *