Redazione Paese24.it

Pergamene latine tornano all’antico splendore nella Biblioteca di Castrovillari

Pergamene latine tornano all’antico splendore nella Biblioteca di Castrovillari
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Ottanta pergamene latine, donate nel 1962 dal marchese Gaetano Gallo alla Biblioteca Civica “Umberto Caldora” di Castrovillari, datate dal 1485 al 1788, sono tornate in città dopo il restauro realizzato dall’Archivio di Stato di Cosenza, al quale è stato fornito il materiale necessario, offerto dalla delegazione castrovillarese dell’Associazione Italiana Cultura Classica (A.I.C.C.), presieduta dal docente Leonardo Di Vasto. Lo rende noto il presidente della quarta Commissione consiliare permanente, Carmine Vacca il quale, per conto del Comune, ha avuto l’incarico di essere testimone del delicato “passaggio”.

“Al Direttore dell’archivio di Cosenza, Giovanni Battista Scalfari, e al restauratore Giuseppe De Rose – ha dichiarato l’esponente dell’Amministrazione Lo Polito – va un sentito ringraziamento per aver ridato decoro a tracce indelebili quanto notevoli per la storia castrovillarese e per le attività umane che vi si registrano”.

“Le 80 pergamene – ha ricordato, ancora, il consigliere Vacca – sono state studiate dallo storico Giuseppe Russo e pubblicate nel volume “La Certosa di San Nicola di Castrovillari”, edizioni A.I.C.C. Queste pergamene, con le altre 123 e le 8 greche (211 in totale) già restaurate, costituiscono un patrimonio archivistico unico in Calabria, di cui, naturalmente la scuola deve essere la prima destinataria e interlocutrice”.

Castrovillari, nell’Ottocento, era ritenuta dagli storici calabresi “la città delle pergamene” perché dotata di un numero rilevante e, sebbene diversi documenti siano andati dispersi o distrutti, ancora oggi – viene rammentato – la Biblioteca Civica “Umberto Caldora” conserva un numero piuttosto elevato di esemplari, essenziali per risalire al contesto umano, sociale e ambientale in cui i fatti si sono verificati.

Federica Grisolia

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments