Redazione Paese24.it

Castrovillari. Presentati tirocini di inclusione sociale per lavoratori svantaggiati

Castrovillari. Presentati tirocini di inclusione sociale per lavoratori svantaggiati
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

Il Centro per l’impiego di Castrovillari, con il supporto di Sviluppo Lavoro Italia Spa e in collaborazione con il Comune di Castrovillari, ha presentato questa mattina, nella Sala Consiliare del Municipio, nel corso del workshop “Lavoro&Inclusione”, i nuovi strumenti dedicati all’occupabilità delle persone lontane dal mondo del lavoro, con  bisogni complessi, soggetti che convivono con ostacoli e barriere che vanno oltre la dimensione lavorativa (fragilità, disabilità, carichi di cura). Una sfida che passa attraverso il rafforzamento della cooperazione tra i servizi pubblici e agenzie per il lavoro, i soggetti accreditati per la formazione e quelli riconosciuti dalla Regione.

L’incontro, alla presenza di Cristiano Magnelli, responsabile del Centro per l’Impiego di Castrovillari, del sindaco Domenico Lo Polito, di Francesco Minardi di Sviluppo Lavoro Italia, di Anna De Gaio, presidente della Commissione Regionale per l’eguaglianza dei diritti e pari opportunità uomo/donna e dei rappresentanti della rete territoriale dei servizi educativi, sociali, di conciliazione e agli operatori accreditati ai servizi per il lavoro e alla formazione, è stata occasione per approfondire l’Avviso n.3 del programma Garanzia Occupabilità Lavoratori (GOL), misura di politica attiva finalizzata al miglioramento dell’inserimento lavorativo e alla ridefinizione dei servizi del lavoro. Nel corso dell’iniziativa, davanti ad una platea numerosa e interessata, sono stati, inoltre, presentati i Tirocini di Inclusione Sociale, previsti dal percorso n. 4 “Lavoro e Inclusione” di GOL. Tale percorso è indirizzato ai soggetti che, a seguito di profilazione qualitativa e assessment, risulteranno inseriti nel cluster 4 di G.O.L., specifico nei casi di bisogni complessi, con ostacoli che vanno oltre la dimensione lavorativa.

Promossi dalla Regione Calabria, i tirocini rappresentano un’opportunità concreta sia per favorire l’inserimento lavorativo delle persone in situazione di svantaggio sociale ed economico, garantendo loro un’esperienza formativa e professionale che possa contribuire al miglioramento delle loro prospettive occupazionali e sociali, sia per le aziende del territorio comunale di accogliere come tirocinanti soggetti svantaggiati di età compresa tra i 15 e i 64 anni. Ai tirocinanti ammessi è riconosciuta dalla Regione Calabria un’indennità di partecipazione mensile per una durata massima di sei mesi. A carico dell’azienda sono le spese assicurative.

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments