Redazione Paese24.it

ESCLUSIVA PAESE24.IT – Dopo dieci anni il Giro d’Italia ritorna sulle strade dell’Alto Jonio

ESCLUSIVA PAESE24.IT – Dopo dieci anni il Giro d’Italia ritorna sulle strade dell’Alto Jonio
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Il Giro d'Italia attraversa Amendolara. Siamo nel 1995, il 19 maggio. La 7^ tappa: Taranto-Terme Luigiane. Vinse Fondriest, il Giro andò allo svizzero Rominger

Il Giro d’Italia potrebbe riattraversare l’Alto Jonio cosentino. Manca ancora l’ufficialità. Per quella bisognerà attendere il 30 settembre quando a casa Gazzetta dello Sport, a Milano, verrà presentata la Corsa Rosa 2013. Un Giro d’Italia con il Sud protagonista, finalmente. La carovana partirà da Napoli il 4 maggio con l’arrivo in Calabria il 7 maggio alle Terme Luigiane a Guardia Piemontese. Il giorno dopo è quasi fatta per la partenza da Cetraro, sempre sulla costa tirrenica, per l’arrivo in provincia di Catanzaro o di Reggio.

L'arrivo dell'anno scorso a Tropea. Gatto a braccia alzate davanti a Contador

Mentre il 9 maggio ecco la tappa che interessa l’Alto Jonio cosentino, con i “girini” che attraverseranno tutti i comuni costieri di questo comprensorio dislocati lungo la Ss 106. La tappa dovrebbe partire, secondo indiscrezioni, da Cosenza per giungere in terra di Puglia: una delle tappe più lunghe di tutto il Giro. L’ultima volta di Cosenza risale a 24 anni fa. Per la carovana nell’Alto Jonio, invece, la memoria corre al 2003, giusto dieci anni fa, nella 3^ tappa, la Policoro-Terme Luigiane con traguardo volante a Villapiana Lido. Quella tappa, il 12 maggio, la vinse Stefano Garzelli. Il Giro andò invece a Gilberto Simoni.

Come foto in copertina

Calabria e Alto Jonio cosentino, protagonisti, dunque, nella Corsa Rosa 2013 (dal 4 al 26 maggio). A meno di ripensamenti dell’ultima ora. Il passaggio del Giro d’Italia ha da sempre rappresentato una festa, per i più piccoli ma anche per i più grandi. Il ritrovarsi ai bordi della strada aspettando la carovana. Un’attesa di ore per pochi secondi di ciclismo, questo è lo scenario delle tappe in linea, dove difficilmente il gruppo si fraziona in più plotoni. Ma il Giro è comunque una vetrina importante, un’atmosfera da vivere. Il ciclismo accomuna tutti ed in una terra ospitale come l’Alto Jonio cosentino riceverà sicuramente l’accoglienza che merita.

Vincenzo La Camera

Share Button

One Response to ESCLUSIVA PAESE24.IT – Dopo dieci anni il Giro d’Italia ritorna sulle strade dell’Alto Jonio

  1. aleimpe 2012/09/19 at 20:41

    Se ci sarà la tappa tutta calabrese l’ 8 maggio l’ arrivo sarà a Soverato o a Roccella Jonica ?

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *