Redazione Paese24.it

Montegiordano, uno spaccato di storia locale nel “Catasto onciario” di Carmelo Mundo

Montegiordano, uno spaccato di storia locale nel “Catasto onciario” di Carmelo Mundo
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

catasto onciario montegiordano dic '13Montegiordano aggiunge un tassello alla conoscenza della sua storia con la presentazione del libro “Il catasto onciario di Montegiordano (1742/43)”, scritto dal dirigente scolastico in pensione Carmelo Mundo. L’autore, dopo un breve excursus storico sulle origini di Montegiordano, trascrive minuziosamente i risultati della sua ricerca storica riportanto i dati del Catasto onciario, delineando la situazione economico-fiscale,demografica, culturale e territoriale della comunità montegiordanese alla metà del settecento.

Catasto Onciario MontegiordanoL’autore ha affermato che “con la sua ricerca ha inteso far emergere dall’oblio e dall’anonimato quelle che lo storico francese Jacques Le Goff chiamava le “masse dormienti”, cioè la gente comune”. Dopo i saluti dell’amministrazione comunale, la serata è continuata con l’introduzione al libro da parte del docente dell’Unical Giuseppe Trebisacce, con le relazioni del docente in pensione Vincenzo Toscani, che ha parlato della promiscuità tra i due territori di Oriolo e Montegiordano,e con l’autore, il quale ha illustrato la storia di Montegiordano dalle origini al catasto, attraverso i siti, le dominazioni e le famiglie. Moderatore del dibattito è stato il giornalista Riccardo Liguori.

Elisa Franco

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *