Redazione Paese24.it

Le “arance della salute” sono calabresi. Nelle piazze italiane per la ricerca sul cancro

Le “arance della salute” sono calabresi. Nelle piazze italiane per la ricerca sul cancro
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

arance-della-saluteDuecentomila chili di arance (pari al 30% del totale delle reticelle – le altre provengono da Sicilia e Saregna) sono in partenza dalla Calabria per raggiungere le principali piazze italiane. Nello specifico, la 26esima iniziativa di raccolta fondi dell’AIRC con le “arance della salute” sarà realizzata quest’anno con le arance rosse della piana di Rosarno – Gioia Tauro, a seguito di un accordo nazionale tra AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro) – Coldiretti FAI.

Tre importanti aziende ortofrutticole della Piana (Copam, Op Spagnolo e Medma Frutta) forniranno sette regioni italiane, le piazze e le scuole dove il prossimo 31 gennaio verranno distribuite le “arance della salute”, che sarà possibile avere con un contributo di 9 euro per 2,5 chili.

«Ancora una volta l’agroalimentare calabrese di qualità  – ha commentato Pietro Molinaro presidente di Coldiretti Calabria – è protagonista in un contesto di solidarietà ed aiuto alla ricerca e lo è già stato combattendo la catena di sfruttamento della manodopera extracomunitaria per la raccolta delle arance con la mobilitazione”Non lasciamo sola Rosarno…Coltiviamo gli stessi interessi“, difendendo e rafforzando valori sociali e civili e coniugandoli con la giustizia economica. Nonostante l’iniziativa sia di forte valenza etica e morale – aggiunge Molinaro – il prezzo riconosciuto ai produttori per l’acquisto delle arance  della salute è superiore ai 15 cent di euro, necessari a coprire i costi di produzione, un prezzo eticamente  corretto nei confronti del costo del lavoro e dei costi di produzione sostenuti dagli agricoltori».

La scelta delle arance della salute provenienti dalla piana di Rosarno – Gioia Tauro è stata orientata dalla qualità e dalla bontà delle arance pigmentate contenenti antociani, noti antiossidanti indispensabili per la prevenzione sul cancro. L’AIRC Calabria, a sostegno delle produzioni calabresi, ha sottoscritto un protocollo di intesa con Coldiretti Calabria per future iniziative sul territorio, inerenti la raccolta fondi per la ricerca sul cancro.

Federica Grisolia

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *