Redazione Paese24.it

Rossano, il matrimonio nel XVI secolo tema del dibattito organizzato dalla Fidapa

Rossano, il matrimonio nel XVI secolo tema del dibattito organizzato dalla Fidapa
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

“Matrimoni e beni dotali a Rossano nel XVI Secolo”.  Questo è il nome del dibattito organizzato dalla Fidapa (Federazione Italiana Donne Arti Professioni ed Affari) nella giornata di sabato 7 marzo. L’evento, realizzato presso l’Auditorium “Alessandro Amarelli” di Rossano, è stato introdotto dalla presidente Fidapa Rossano, professoressa Rosalba Mercogliano, e ha ospitato la relazione dello storico Professor Franco Joele Pace e l’esclusivo intervento del Professor Francesco Amarelli, docente dell’Università Federico II Napoli e Direttore della Rivista “Studia et Documenta”.

A coordinare i lavori del convegno la Professoressa Pina Amarelli, Cavaliere del lavoro e socia onoraria della Fidapa Rossano. Il dibattito è stato incentrato sulla definizione di matrimonio nel XVI secolo e la conseguente concezione di sottomissione del genere femminile, il cui compito era semplicemente generare figli, possibilmente maschi, occuparsi della casa, tessere e cucinare. Un occhio di riguardo è stato riservato alle pratiche contrattuali, del diritto bizantino, in merito alle assegnazioni delle doti e della loro gestione in caso di scioglimento del matrimonio.

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *