Redazione Paese24.it

Campana si rifà il look con i fondi extrabilancio

Campana si rifà il look con i fondi extrabilancio
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Una veduta di Campana

Quattro milioni di euro di fondi extrabilancio intercettati dal 2005 ad oggi. Sono questi i numeri snocciolati dall’esecutivo Manfredi che guida il paese di Campana da sette anni. Per il primo cittadino della “città dell’elefante di Annibale”, l’esecutivo ha badato più alla riqualificazione rispetto alla cementificazione, attraverso la realizzazione di nuove infrastrutture, migliorando, inoltre, i servizi esistenti e avviandone altri ex novo.

Pasquale Manfredi non ha mancato anche di evidenziare i risultati ottenuti attraverso l’investimento dei soldi intercettati. «Dalla riqualificazione, attraverso il rifacimento della pavimentazione, del cimitero cittadino, con un investimento pari a 110 mila euro, alla riqualificazione del campo sportivo; dal milione e 800 mila euro per l’edilizia scolastica al rifacimento del tetto e l’abbattimento delle barriere architettoniche presso l’istituto comprensivo, dalla realizzazione di una scuola secondaria di secondo grado all’installazione di pannelli fotovoltaici sull’istituto di Via Roma, dalla riqualificazione dell’edilizia sociale fino ai lavori per la fibra ottica a Campana ed il servizio di assistenza domiciliare agli anziani».

Il sindaco Manfredi ha anche sottolineato che «il comune è in attesa di conoscere, ora, l’esito del finanziamento per i Pisl, all’interno dei quali, Campana rientra con 3 progetti: per il centro storico tra i borghi d’eccellenza, per la realizzazione di un palazzetto dello sport e per la fruizione dell’area che ospita il celebre elefante di pietra, in località Incavallicata».

Pasqualino Bruno

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *