Redazione Paese24.it

Ospedale Sibaritide. Firmato protocollo legalità, apertura cantieri entro agosto

Ospedale Sibaritide. Firmato protocollo legalità, apertura cantieri entro agosto
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

 

Si torna a parlare in maniera seria del nuovo ospedale della Sibaritide, azzardando anche alcune date che da queste parti, visti i precedenti, ormai, purtroppo, fanno sorridere in tanti. Entro agosto 2016 dovrebbero aprirsi i cancelli dei cantieri, mentre entro tre anni la consegna dell’opera. Intanto stamattina (martedì), in Prefettura a Cosenza (nella foto), è stato sottoscritto il protocollo di legalità tra la Regione Calabria, in qualità di committente dell’opera e la Tecnis, società appaltatrice. Il nuovo ospedale – per il quale sono stati stanziati 143 milioni di euro e prevede la realizzazione di 334 posti letto – dovrebbe garantire, negli intenti, una maggiore efficienza nella gestione del servizio sanitario nell’area urbana Corigliano-Rossano.

otium banner a

Alla firma del protocollo hanno partecipato, tra gli altri, il prefetto Tomao; il governatore della Calabria Oliverio, i vertici della Tecnis; il sindaco di Corigliano, Geraci; il commissario straordinario di Rossano, Lombardo; il dirigente Dipartimento regionale Lavori Pubblici, Pallaria; i sindacati e il consigliere regionale Graziano.

«È un’opera necessaria – precisa il Consigliere regionale Grazianoper perseguire il cambiamento della situazione di criticità in cui versa la sanità calabrese e soprattutto quella del territorio della Sibaritide. Vigileremo e staremo attenti affinché l’opera, dopo ormai dieci anni di attesa, diventi una concreta realtà».

Vincenzo La Camera

Condividilo Subito

4 Responses to Ospedale Sibaritide. Firmato protocollo legalità, apertura cantieri entro agosto

  1. Giuseppe Ricucci 2016/04/26 at 20:06

    Costruire un nuovo Ospedale quado viene chiuso o drasticamente ridotta l’operatività di quello di Trebisacce e quando a poche decine di chilometri vi sono altri due ospedali, quelli di Corigliano e di Rossano. Bello spreco di risorse pubbliche !!!

    Rispondi
  2. orfano di patria 2016/04/27 at 03:18

    I nipoti dei miei nipotini saranno presenti all’inaugurazione dell’opera, la Salerno- RC- ci insegna..
    “CRISTO SI E’ FERMATO A NOVA SIRI” (non Eboli)
    popoloipiecuri@libero.it

    Rispondi
  3. nuccia sefi 2016/04/27 at 13:38

    Niente di più inutile di un nuovo ospedale che sarà difficile da raggiungere per le emergenze.
    Con tante strutture già esistente e chiuse, bastava rigualificarle e specializzarle.
    Inizia un altro “Santo Magna Magna”!

    Rispondi
  4. Antonio Gerundino 2016/04/28 at 01:57

    Speriamo che inizino i lavori e che vengano portati a termine in brevissimo tempo. Speriamo anche che non sia la solita musica: Aprono i cantieri, chiudono i cantieri; ci sono i finanziamenti, non ci sono più; riprendono i lavori; sequestrano i cantieri ecc. ecc. Vedi Megalotto superstrada Roseto Capo Spulico-Sibari; vedi Ospedale di Trebisacce; vedi la Salerno-Reggio Calabria. Intanto ad Amendolara la zona adiacente alla stazione ferroviaria è tutta INUTILMENTE recintata (c’era già una recinzione, e nonostante la nuova che si va a integrare con l’esistente, rimangono degli ingressi da dove si può accedere liberamente nella sede ferroviaria); il cantiere è messo in sicurezza; a breve dovrebbero iniziare dei lavori per rettificare una lieve curva che sarebbe la causa (secondo alcuni) della mancanza dei treni-passeggeri ad alta velocità.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *