Redazione Paese24.it

Rossano, lavoratrici protestano davanti al Comune

Rossano, lavoratrici protestano davanti al Comune
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

Le lavoratrici addette al servizio di integrazione scolastica degli alunni diversamente abili, dopo l’ennesimo fallimento di ogni positiva risoluzione della vertenza sia con il Comune di Rossano e sia con la ditta appaltatrice, hanno protestato, stamani (martedì) dinanzi al palazzo di città, per rivendicare i propri diritti (nella foto). Alcune di loro, poi, hanno iniziato lo sciopero della fame e della sete. La protesta, capeggiata dal sindacalista Antonio Schiavelli della CGIL territoriale, si inquadra in un contesto generale inerente a voler fortemente condannare il taglio di servizi indispensabili per i disabili, sia in termini quantitativi e sia in termini qualitativi, per cui lo stesso Schiavelli chiede al sindaco di Rossano, alle Istituzioni provinciali e regionali, oltre al Prefetto di Cosenza, un pronto intervento per reintegrare il personale licenziato, al fine di garantire il servizio anche in vista del prossimo anno scolastico 2012-2013.

Antonio Le Fosse

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments