Redazione Paese24.it

Castrovillari. Editto del vescovo introduce causa beatificazione e canonizzazione Suor Semplice

Castrovillari. Editto del vescovo introduce causa beatificazione e canonizzazione Suor Semplice
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

«Accogliendo l’istanza del postulatore don Massimo Romano», il vescovo della diocesi di Cassano all’Ionio, mons. Francesco Savino, ha emanato l’Editto per introdurre la causa di beatificazione e canonizzazione della Serva di Dio Suor Semplice Maria Berardi (1873-1953), dopo aver ottenuto «l’unanime consenso della Conferenza Episcopale Calabra e il nulla osta della Sacra Congregazione per le Cause dei Santi [LEGGI]». Le spoglie mortali della monaca di casa castrovillarese ora riposano nella chiesa di San Francesco di Paola, dopo essere state traslate, lo scorso aprile, dal cimitero. GUARDA VIDEO QUI SOTTO

15749169_1934448326784210_1946979509_oNell’Editto, che resterà affisso per due mesi nelle parrocchie della Diocesi, si invitano «tutti coloro che fossero a conoscenza di qualche ostacolo, che possa essere discordante circa la fama di santità di detta Serva di Dio, a darne notizia al vescovo o al postulatore». Inoltre, «a norma delle disposizioni canoniche relative al caso, tutti coloro che fossero in possesso di scritti (manoscritti, diari, lettere…) e ogni altro documento (video, audio…) di Suor Semplice Maria Berardi, sono invitati a porli a disposizione del Postulatore della Causa presso la Curia Vescovile di Cassano all’Ionio. Se il possessore di tali documenti e/o scritti intenderà conservarne l’originale, potrà esibirne copia debitamente autenticata».

Federica Grisolia

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments