Redazione Paese24.it

Alto Jonio nella morsa degli autovelox. Attivato nuovo tutor a Roseto Capo Spulico

Alto Jonio nella morsa degli autovelox. Attivato nuovo tutor a Roseto Capo Spulico
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Continua l’installazione degli autovelox nell’Alto Jonio cosentino. Da ieri (10 maggio), infatti, è attivo un tutor tra i km 403+800 e 402+534 nel comune di Roseto Capo Spulico, al confine con quello di Montegiordano. Il sistema di controllo medio della velocità è posizionato sulla carreggiata sud, direzione Reggio Calabria, località Baia Bella (nella foto), a poche centinaia di metri dall’uscita dell’ultima delle tre gallerie, anch’esse monitorate con il sistema tutor, ricadenti nel comune di Montegiordano. Il limite di velocità è 90 Km/ora.

Il Comune di Roseto Capo Spulico, dopo questa operazione che l’ha portato a dotarsi di un impianto fisso, abbandonerà la modalità dell’autovelox mobile utillizzata sinora nella piazzola a pochi metri dal Castello Federiciano, direzione Taranto. Roseto si aggiunge a Rocca Imperiale, Trebisacce e Montegiordano per quanto riguarda gli impianti fissi. Villapiana invece si affida ad impianti mobili lungo la Ss 106 oppure sulla Sp 263 che conduce a Francavilla Marittima e Castrovillari.

v.l.c.

Condividilo Subito

47 Responses to Alto Jonio nella morsa degli autovelox. Attivato nuovo tutor a Roseto Capo Spulico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *