Redazione Paese24.it

Rocca Imperiale. Quel lungomare allagato che a volte ritorna

Rocca Imperiale. Quel lungomare allagato che a volte ritorna
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Si vivacizza a Rocca Imperiale il dibattito politico tra Maggioranza ed Opposizione anche alla luce della prossima tornata amministrativa prevista per la primavera del 2019. Questa volta sul tavolo della discussione è finito il nuovo Lungomare cittadino. Dopo le ultime costanti piogge il gruppo consiliare di Minoranza, “Rocca Continua a Crescere”, per bocca e per tastiera del suo portavoce, il capogruppo Giovanni Gallo, ne ha denunciato il cedimento e quindi l’allagamento nella giornata di mercoledì (nella foto). La questione lungomare da queste parti tiene sempre banco, perchè l’attuale Maggioranza, guidata dal sindaco Giuseppe Ranù, quando sedeva tra gli scranni opposti, anni fa, non lesinava critiche ogni qual volta il lungomare si riempiva d’acqua in seguito a maltempo. Ed ora, la Minoranza, che di certo non ha dimenticato queste critiche, non ha perso occasione per prendersi la rivincita, pubblicando post e foto su facebook.

«Da tempo – commenta Giovanni Gallo – abbiamo espresso forti dubbi sulle opere idrauliche realizzate sul lungomare, invitando l’Amministrazione Ranù a correre ai ripari. Ma non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire. E’ quanto successo in questi giorni è la prova provata che le nostre preoccupazioni sono fondate». Il primo cittadino Ranù si è prontamente difeso, con gli stessi mezzi social, sottolineando l’eccezionalità del maltempo e individuando i problemi verificatisi sul lungomare non a disfunzioni idriche «ma semplicemente un tappo alla foce di un canale del Consorzio di Bonifica, responsabile di quanto accaduto».

Ma Gallo con suoi colleghi di Opposizione non ci stanno e rincarano la dose. «Neanche è stato inaugurato il lungomare che sono corsi subito al riparo con un intervento di 300.000 per evitarne l’allagamento ma, a quanto pare, non è bastato. Opere, tra l’altro, già previste da altre imprese partecipanti alla gara per la realizzazione del lungomare e stranamente non considerate». Criticità sul piano idraulico? Piogge eccezionali? Fatto sta che l’acqua che scorreva sul lungomare ha ufficialmente traghettato le due storiche fazioni di Rocca Imperiale verso una lunga campagna elettorale.

Vincenzo La Camera

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Antonio Pace
Antonio Pace
2 anni fa

Solite fake news. Solito giornalino.

GIUSEPPE PAGANO
GIUSEPPE PAGANO
2 anni fa

La foto parla chiaro.Altro che fake news.Il lungomare ha bisogno di qualche ritocco.Le acque non defluiscono e si vede.Chi di dovere provveda.

Giovanni Gallo
Giovanni Gallo
2 anni fa

Da prendere, sempre, le distanze
da chi non riconosce la libertà di stampa;
da chi ama solo la stampa amica.

Paese 24 Giornale professionale!

GIUSEPPE PAGANO
GIUSEPPE PAGANO
2 anni fa

Di questi tempi,a dire il vero,un pò anomali (le parole “nuovo”,”popolo” e altre ripetute all’ennesima potenza fino a diventare nauseanti) pare che il comune dissentire sia diventato offesa,peccato o, addirittura ,reato.Ma la libertà di parola esiste ancora fino a prova contraria.Piaccia o non piaccia!