Redazione Paese24.it

A San Severino Lucano spuntano i “Pannocchietti”

A San Severino Lucano spuntano i “Pannocchietti”
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

I “Pannocchietti” si fanno spazio nel panorama dell’artigianato artistico di San Severino Lucano (Pz). La nuova forma d’arte è stata ideata da Antonella Fiore. La poliedrica artista realizza scene di vita vissuta con la pannocchia di mais. Nelle sue mani le foglie che avvolgono la spiga diventano personaggi e scene della tradizione del Pollino, vestiti con abiti e accessori cuciti a mano, fatti a maglia o all’uncinetto.

Ha riprodotto per esempio la mietitura, i briganti del Pollino, la nonna lucana, il pastorello con le sue pecore, gli antichi mezzi di trasporto, la donna al pozzo, la donna che fa e inforna il pane, o prepara la pasta o la passata di pomodoro e ancora la vendemmia, il vecchio focolare, il fungaiolo, la donna al fiume che lava i panni e tantissimo altro ancora.

Da sempre appassionata d’arte e attenta e scrupolosa osservatrice degli ambienti e del territorio in cui vive, Antonella Fiore, dopo aver disegnato e dipinto con acquerelli e tempera su cartone e tela, illustrato libri di poesie e vignette, tra l’altro con le sue tele ha contribuito alla lotta contro le dipendenze da gioco, ha “inventato” l’arte dei pannocchietti.

Redazione

 

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments