Redazione Paese24.it

Incendi ed estorsioni, cinque arresti a Cassano

Incendi ed estorsioni, cinque arresti a Cassano
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Operazione dei carabinieri nella frazione Lauropoli di Cassano all’Ionio per l’esecuzione di cinque provvedimenti di fermo nei confronti di altrettante persone accusate, a vario titolo, di estorsione in concorso, tentata estorsione e danneggiamento a seguito di incendio in concorso. Sono stati raccolti elementi probatori utili a dimostrare la responsabilità dei fermati in ordine ad un episodio di estorsione ed altri tentati nei riguardi di alcuni imprenditori di Castrovillari, vittime di violenza o minaccia consistita nel porre in essere atti intimidatori nei loro confronti, consistente nell’apposizione di bottiglie contenenti liquido infiammabile e proiettili cal. 7.65 dinnanzi all’ingresso delle rispettive attività commerciali nonché nell’innescare l’incendio di autovetture e di locali di proprietà dei suddetti imprenditori.

Complessivamente, sono stati accertati almeno quattro episodi di danneggiamento a seguito di incendio e cinque atti intimidatori mediante l’utilizzo di bottiglie contenetti materiale incendiario del tipo “benzina” e proiettili.

I provvedimenti sono stati emessi dalla Procura della Repubblica di Castrovillari. All’operazione, denominata “Nerone”, hanno partecipato 60 militari della Compagnia carabinieri di Castrovillari coadiuvati da personale del Comando provinciale di Cosenza e da militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria di Vibo Valentia.

Redazione

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *