Redazione Paese24.it

Violenza sulle donne. A Castrovillari una “cassetta rossa” raccoglierà testimonianze e segnalazioni

Violenza sulle donne. A Castrovillari una “cassetta rossa” raccoglierà testimonianze e segnalazioni
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Anche quest’anno la comunità di Castrovillari si ritroverà attorno alla panchina rossa, collocata di fianco al portone del Protoconvento francescano, sede della Biblioteca civica e location di numerosi eventi culturali, per un momento di riflessione sul triste fenomeno della violenza sulle donne. Domenica 1 dicembre, alle ore 11, Comune, associazioni e cittadini parteciperanno all’iniziativa intitolata “Not dolls” (“Non siamo bambole”), in cui ai saluti istituzionali del sindaco Mimmo Lo Polito, e del vicesindaco Francesca Dorato, seguiranno letture di monologhi e poesie a tema, interventi delle associazioni e – novità per arricchire questo angolo di riflessione – verrà posizionata una cassetta postale rossa per accogliere testimonianze e segnalazioni da girare a chi è preposto, nonché i pensieri dei cittadini. La cassetta sarà, infatti, sistematicamente controllata dalla stessa Amministrazione comunale, che ha promosso l’iniziativa, ben accolta e sostenuta anche dalla sociologa Ivana Grisolia, promotrice del progetto della panchina rossa.

«Azioni – hanno dichiarato gli amministratori Lo Polito e Dorato – che hanno bisogno di tutti, ciascuno con il proprio operare. E’ necessario intraprendere percorsi educativi, attività conoscitive e sensibilizzazioni martellanti per prevenire e debellare i casi di violenza che la cronaca ci consegna ogni giorno».

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *