Redazione Paese24.it

Cosenza. A 500 anni dalla morte, tante risposte ai misteri di Leonardo da Vinci

Cosenza. A 500 anni dalla morte, tante risposte ai misteri di Leonardo da Vinci
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Nel quinto centenario della morte del più grande genio di tutti i tempi, Leonardo da Vinci, l’associazione Culturale Mistery Hunters, in collaborazione con l’associazione Mystica Calabria, e coadiuvati da esperti del settore, ha organizzato un viaggio emozionale alla scoperta dei misteri e degli enigmi presenti nelle opere di Leonardo da Vinci.

Chi si nasconde dietro al sorriso più enigmatico della storia? Quali simbologie si celano nell’Ultima Cena? E dov’è il Santo Graal? Queste e altre domande “forse” avranno alcune risposte in questo evento che scaverà in fondo al lato più oscuro dell’immaginazione di Leonardo. Saranno presenti anche alcune riproduzioni delle macchine di Leonardo e le associazioni che hanno “riscoperto” la stupenda “Ultima cena calabrese” di Saracena che ha appassionato in molti ad inizio 2019.

L’evento si svolgerà nella Sala Capitolare nel chiostro di San Domenico a Cosenza e sarà ad ingresso gratuito. PROGRAMMA DELL’EVENTO: – Ore 16:00 Apertura della Mostra delle Macchine di Leonardo a cura dell’Arch. Gennaro Sinimarco. – Ore 17:30 Convegno sui Misteri di Leonardo da Vinci. INTERVERRANNO: • Dott. Giuseppe Oliva: Presidente dell’ “Associazione Culturale Mistery Hunters”; • Prof.ssa Ines Ferrante: Presidente dell’ “Associazione Mystica Calabria”; • Dott. Gabriele Montera: “scopritore” del Santo Graal nell’Ultima Cena di Leonardo, autore dei libri “IL CALICE SVELATO” e “OLTRE IL CALICE E DINTORNI SENZA CONFINI”; • Adriana Lamia: lettura di brani del testo del libro del Dott. Montera; • Prof. Teodoro Brescia: “scopritore” dell’identità della donna dipinta nel quadro della Gioconda, autore del libro, pubblicato a novembre del 2019, dal titolo “UN REBUS NELLA GIOCONDA – L’identità svelata” e vincitore del “Premio Nazionale Cronache nel Mistero 2018” per la sua costante ricerca sui misteri dei simbolismi e, in particolare, per il libro “IL CODICE NEL CENACOLO: LEONARDO E IL SEGRETO DEI MAGI”.

Redazione

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *