Redazione Paese24.it

Villapiana. Dalla Minoranza la proposta del WiFi pubblico per tutti i cittadini

Villapiana. Dalla Minoranza la proposta del WiFi pubblico per tutti i cittadini
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Potenziare ed estendere la rete Internet WiFi pubblica per consentire a tutti i cittadini di esercitare il diritto di cittadinanza attiva. E’ la proposta indirizzata all’Amministrazione Comunale da parte della Minoranza “Insieme per Villapiana” e sottoscritta da Joseph Guida nelle vesti di Coordinatore del Circolo del PD “E. Lauria” e da Domenico Filardi Capogruppo Consiliare della Minoranza “Insieme per Villapiana” che comprende anche i consiglieri Luigi Bria e Maria Rosaria La Vitola. «La pandemia da Covid-19, – hanno scritto Guida e Filardi – accanto ai risvolti negativi provocati in ambito economico, sanitario e sociale, ci ha costretti a reinventare le nostre abitudini e consuetudini e, potendo usufruire delle nuove tecnologie informatiche, ci ha indotto ad utilizzare forme avanzate di comunicazione come Internet. E, – hanno aggiunto i due – mai come oggi la possibilità di accedere alla rete rappresenta, da un lato, la possibilità di esercitare i nostri diritti e adempiere a doveri come lo studio e il lavoro ma anche ad affrontare questo tempo di isolamento e di quasi alienazione mentale tra le mura di casa continuando a coltivare i nostri rapporti, le nostre amicizie e, in molto casi, anche i nostri hobby».

Tutto questo, però, non è alla portata di tutti anche perché utilizzare la rete ha un costo non indifferente. «Quale momento migliore, dunque, – hanno scritto Filardi e Guida rivolti all’esecutivo comunale – nello spirito della chiamata ai “costruttori” da parte del Presidente Mattarella, per capire insieme le nuove prospettive e mettere a disposizione un’idea a servizio della collettività?». In questa ottica, la Maggioranza è stata invitata potenziare ed estendere la rete Wifi pubblica sul territorio comunale, individuando i punti principali frequentati dai residenti ma anche dai turisti. «Riteniamo infatti, – hanno commentato Guida e Filardi sottolineando la forte vocazione turistica di Villapiana – che una “città-smart” caratterizzata dall’utilizzo massivo della rete possa rappresentare un valore aggiunto e un importante segnale di crescita, in grado di favorire anche le attività commerciali e turistiche, le associazioni e gli enti che operano sul territorio e che svolgono una importante funzione sociale, culturale e di crescita economica della comunità».

Dopo aver ricordato l’analoga proposta avanzata nel 2018 di aderire al Bando WiFi.4. EU, Filardi e Guida hanno suggerito di valutare tutte le strade percorribili per la scelta di misure e pacchetti a misura di territorio, ma l’importante, secondo il gruppo di Minoranza “Insieme per Villapiana” è che si faccia presto e non si perda altro tempo. Del resto il Partito Democratico nazionale, come hanno ricordato Guida e Filardi, già in passato, raccogliendo l’eredità di pionieri della tecnologia come il prof. Stefano Rodotà, ha anche depositato un disegno di legge per introdurre il “diritto ad Internet” in Costituzione. «Spinti da questi valori e da queste battaglie, – hanno concluso il Coordinatore del PD Joseph Guida e il Capogruppo della suddetta Minoranza Domenico Filardi – siamo convinti che il digitale rappresenti, oggi in maniera più marcata, uno spartiacque fra inclusione ed esclusione sociale e un indispensabile strumento per esercitare anche i più basilari diritti di cittadinanza».

Pino La Rocca

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Antonio
Antonio
7 mesi fa

Progetto interessante. Villapiana ha vocazione turistica e su questa base bisogna operare per mettere in moto azioni che la rendano più attraente: riqualificazione ambientale, architettonica, potenziamento della ricettività alberghiera qualificata. Occorre un progetto articolato di sviluppo comprendente azioni e tempi di attuazione.