Redazione Paese24.it

Corigliano-Rossano. Nel ricordo della giovane Fabiana, vittima di femminicidio

Corigliano-Rossano. Nel ricordo della giovane Fabiana, vittima di femminicidio
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

Anche quest’anno, nel comune unico di Corigliano-Rossano, si è voluto ricordare la giovane Fabiana Luzzi vittima di femminicidio il 24 maggio 2013. In mattinata, come di consueto, è stata deposta una rosa bianca sul luogo della tragedia da parte di diverse autorità (civili e militari) ed ex compagni di scuola dell’indimenticabile Fabiana. In corteo, come documenta la foto, il sindaco di Corigliano-Rossano, Flavio Stasi, l’assessore Donatella Novellis, la dirigente dei servizi sociali Tina De Rosis, l’assessore regionale Gianluca Gallo, il parlamentare Francesco Sapia, i genitori ed i tanti amici di Fabiana. In seguito, poi, presso il Castello Ducale si è dato vita ad un interessante incontro-dibattito sul tema dei femminicidi in Italia e per dire NO alla violenza sulle donne. In occasione dell’evento commemorativo “In ricordo di te Fabiana” è stato organizzato, tra l’altro, un webinar dal titolo: “Femminicidio e Rete Antiviolenza”.

All’incontro formativo e di sensibilizzazione, incentrato sulle criticità del sistema di contrasto alla violenza di genere e sulla centralità della Rete Antiviolenza Territoriale nella lotta alla violenza sulle donne,  hanno preso parte, oltre ai genitori di Fabiana (il papà Mario e la mamma Rosa Ferraro), l’assessore regionale Gianluca Gallo, l’assessore comunale Donatella Novellis, il Dirigente dei servizi sociali del comune unico di Corigliano-Rossano, Tina De Rosis, ma anche diverse Associazioni del territorio quali: il Centro Antiviolenza Fabiana, l’Associazione Mondiversi onlus, l’Associazione di Volontariato MondiDonna, l’Associazione Culturale White Castle, l’Istituto d’Istruzione Superiore “L. Palma” e il CSV di Cosenza.  Non sono mancati momenti di grande commozione nel ricordare la giovanissima Fabiana (16 enne all’epoca dei fatti) che amava la vita, la danza e che sognava un futuro luminoso. Un sogno, quello di Fabiana, spezzato per sempre a causa di un amore malato che l’ha strappata alla sua famiglia. Un plauso, infine, alle diverse Associazioni, oltre all’Amministrazione comunale di Corigliano-Rossano, per aver voluto, nonostante le restrizioni anti-covid,  organizzare il significativo evento nel ricordo di Fabiana Luzzi.

Antonio Le Fosse

 

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments