Redazione Paese24.it

Amendolara in campagna elettorale. Taglio del nastro per le sezioni di Aprile e Liguori

Amendolara in campagna elettorale. Taglio del nastro per le sezioni di Aprile e Liguori
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
È stata inaugurata ieri pomeriggio la sezione della lista numero 2 “Esserci per Amendolara” su viale Lagaria ad Amendolara Marina. La campagna elettorale entra nel vivo in attesa dei primi comizi. Davanti a supporters, curiosi e simpatizzanti il candidato a sindaco Antonio Liguori ha rimarcato la connotazione politica della lista vicina al Centrosinistra e frutto di un accordo con il Partito Democratico e Unità Popolare oltre al sostegno della società civile. Liguori ha detto di voler caratterizzare proprio la Marina di Amendolara come fulcro per il rilancio del paese. «Amendolara Marina sarà il nostro biglietto da visita».
Sono intervenuti poi Mario Grisolia per Unità Popolare, Franco Martorano e Rosanna De Marco per il Partito Democratico; Marco Mitidieri, Filomena Presta e Luigi Salvatore. Mitidieri e Salvatore provengono da una esperienza con l’Amministrazione Ciminelli e hanno aderito al progetto Liguori sicuri che il Consiglio Comunale di Amendolara debba rinnovarsi e ringiovanirsi. A tal proposito hanno comunicato che a prescindere dall’esito elettorale – proprio in virtù di questa linea – non siederanno in Giunta per lasciar spazio a nuove leve. «Bisogna dar merito ad Antonio Liguori – ha detto Mitidieri – per aver saputo cementare un gruppo annullando le fisiologiche incomprensioni iniziali. Invito le new entry della nostra lista (ben 8 volti nuovi su 13) a presentare le loro idee ai cittadini senza preoccuparsi dell’emozione che anzi ci rende più veri e sinceri».
Il  coordinatore del PD locale, Martorano, ha incitato la squadra ad immergersi in campagna elettorale senza timori e a testa alta, consapevoli di dover lottare sul filo del voto. Grisolia Invece ha messo in evidenza come la sua candidatura si presenti come una naturale evoluzione di un percorso che sta portando avanti con il suo gruppo politico fatto di proposte ed iniziative. Mentre Rosanna De Marco, in qualità di medico, presenta la sua candidatura come una opportunità soprattutto per avviare un progetto di assistenza domiciliare agli anziani. «La gente ascolta le nostre proposte e ci presenta le proprie difficoltà, i bisogni quotidiani – ha ricordato Filomena Presta nel suo saluto -. Avvertiamo la fiducia dei cittadini». Esserci per Amendolara si presenta come la lista del rinnovamento. «La nostra non sarà una campagna elettorale contro, ma incentrata sulle proposte e fondata sulla correttezza – ha commentato Luigi Salvatore -. Non riusciamo però a comprendere il ritorno dell’Acciardi, seppur una persona stimata. Vogliamo cambiare la classe dirigente di questo paese».
Pochi metri più avanti e immediatamente dopo si è tenuta l’inaugurazione della sezione della lista numero 1 “Amendolara nel Mondo” guidata dall’attuale vicesindaco Pasquale Aprile che si presenta nel solco della continuità amministrativa dopo dieci anni di governo cittadino con l’attuale sindaco Antonello Ciminelli. Una lista vicina al Centrodestra, come testimonia l’intervento di ieri sera da parte di Tiziana Battafarano, candidata di Rocca Imperiale al fianco di Occhiuto che in qualità di candidato governatore proprio stamattina visiterà la stazione zoologica. Il sindaco pro tempore Ciminelli ha aperto la serie dei saluti ricordando ai più critici come “Amendolara nel Mondo” non sia soltanto uno slogan ma davvero la bussola che ha guidato questi anni di amministrazione tesi a proiettare, con progetti innovativi, il nome del paese oltre i confini.
«Idealmente passo il testimone a Pasquale Aprile – ha detto Ciminelli – con la certezza che continueremo l’ottimo lavoro svolto sinora. Mi auguro – accennando alla campagna elettorale in corso – che alcune cose negative nei nostri confronti si abbia il coraggio di riferirle sui palchi e non soltanto nelle case». Un breve intervento di saluto è stato portato da tutti i membri della lista: dal decano delle campagne elettorali Gregorio Scigliano (alla sua sesta esperienza), a Pino Calabrese, agli uscenti Paola Murgieri e Daniele Santagata per arrivare ai nuovi innesti come Girolamo Mitidieri, Salvatore Rinaldi, Veronica Poeta, Virginia Cavallo, Ilaria Gentile e al ritorno in campagna elettorale di Pasquale Vitale e Francesco Varlese.
Un saluto anche da parte del presidente del Consiglio Comunale uscente Angelo Soldato che pur non ricandidandosi si è detto vicino al progetto. Ha chiuso l’incontro il candidato a sindaco Pasquale Aprile, verso il quale tutti i candidati consiglieri hanno mostrato parole di affetto e apprezzamento, riconoscendolo di fatto come la migliore guida possibile per questo gruppo. «In questi anni – ha detto Aprile – abbiamo dato tanto ad Amendolara e dobbiamo completare progetti importanti. Rivolgo il mio augurio a tutti i candidati per una campagna elettorale all’insegna della correttezza».  Invece, da quanto è dato sapere, la lista numero 3 “Amendolara domani”, con Maria Rita Acciardi candidata a sindaco, non farà una inaugurazione ufficiale della sede ma presenterà i candidati consiglieri direttamente durante il primo comizio in piazza.
Vincenzo La Camera
Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments