Redazione Paese24.it

Moto Cavalcata. Nelle campagne di Corigliano sfrecciano Enduro e Quad

Moto Cavalcata. Nelle campagne di Corigliano sfrecciano Enduro e Quad
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Boom di partecipanti per l’edizione numero diciotto della “Moto Cavalcata dell’Alto Jonio” 2021.  Dopo due anni di magra, l’evento motociclistico targato moto club “Il Castello” ha fatto registrare ben trecento partecipanti. Manifestazione già in passato rinomata nel mondo delle due ruote motorizzate e che ancora una volta ha promosso non solo la disciplina in sé ma anche le bellezze paesaggistiche, storiche e turistiche di un intero territorio. Avvenimento programmato dall’m.c. “Il Castello Corigliano”, sostenuto da diversi sponsor e riservato ad enduro, quad e atv. Centauri arrivati non solo dal Calabria ma anche da Puglia, Campania, Basilicata e quest’anno anche dalle Marche. Premiato, infatti, come gruppo iscritto giunto da più lontano, il moto club “Pergola” in provincia di Pesaro-Urbino.

Il percorso si è snodato per 100 km osservando sia il codice della strada che le misure vigenti anti-Covid 19. Moto cavalcata che ha preso il via sul lungomare di Schiavonea e l’itinerario ha toccato i fiumi Gennarito e Coriglianeto, le contrade Foresta, Cozzo di Pataro, Trattera, Piana Caruso, Cerro, Baraccone, Palombara, nuovamente nel fiume Gennarito prima di ritornare al punto di partenza. A metà percorso osservato il punto ristoro, in località Barracone, con annesso rifornimento benzina. I più esperti, inoltre, si sono cimentati anche nei percorsi hard. Oltre al moto club “Pergola”, i premi speciali con tanto di targa sono andati: alla motociclista più
giovane Roberta Graziano dell’m.c. “Il Castello”; alla motociclista più anziana su quad Benedetta Rizzo di Cassano Jonio; al motociclista più giovane Lorenzo Scarcello del m.c. “Sila Off Road”; al motociclista più anziano Francesco Pacino alias “Zio Ciccio” dell’m.c. “Il Castello”; al moto club più numeroso “Wolf Team” di San Giovanni in Fiore giunti in trenta tutti in sella ai quad. Tutti i motociclisti, inoltre, sono stati omaggiati con portachiavi in legno e clementine. Grande soddisfazione non solo tra gli organizzatori ma soprattutto tra i centauri che hanno apprezzato la programmazione dell’evento e l’attraente itinerario fatto di percorsi occasionali e sterrati.

Cristian Fiorentino

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments