Redazione Paese24.it

Rossano. Nel ricordo del giovane Raffaele che ha perso la vita sulla Ss 106

Rossano. Nel ricordo del giovane Raffaele che ha perso la vita sulla Ss 106
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Serata in ricordo del giovane rossanese Raffaele Misuraca (19 anni) che, nel mese di luglio 2021, ha perso la vita, insieme ad Altea Morelli (17 anni), sulla S.S. 106 jonica in località “Crosetto” nell’area di Rossano. Raffaele era un ragazzo solare che amava la vita, la sua famiglia, i suoi amici e che aveva tanti sogni nel cassetto. Sogni che, in una notte d’estate, sono svaniti nel nulla a causa di un mortale incidente stradale. All’incontro, moderato dal poeta e scrittore Luigi Godino, hanno preso parte diversi poeti del territorio quali: Lina Felicetti, Maria Curatolo, Angela Campana, Ida Proto, Pietro Pometti e Franco Cirò, i quali hanno declamato alcune poesie. Molto commoventi le parole di Federica Sestito che ha voluto ricordare il cugino Raffaele. La serata, la quale si è svolta all’interno del nuovo e rinomato locale di tendenza intitolato al compianto Raffaele che si trova in Via Manzoni allo Scalo di Rossano, è stata allietata dagli intermezzi musicali, al sassofono, da parte di Sandro Tinari.

All’evento hanno preso parte i genitori di Raffaele, i tanti parenti ed amici. Si è vissuta, dunque, una serata all’insegna del ricordo in cui non sono mancati alcuni momenti di grande commozione. Un plauso, in modo particolare, a Luigi Godino ed ai diversi poeti del territorio, oltre al sassofonista Tinari, per aver dato vita alla significativa iniziativa in ricordo di Raffaele Misuraca. L’appuntamento si è svolto nel rispetto delle normative ani-covid con i partecipanti che hanno indossato le mascherine di protezione e tutti in possesso di green-pass. Il papà e la mamma di Raffaele, infine, hanno voluto ringraziare quanti hanno preso parte all’appuntamento per ricordare il loro indimenticabile figlio. Gli stessi genitori di Raffaele, poi, hanno voluto lanciare un corale appello alle istituzioni, sia a livello regionale che nazionale, per la messa in sicurezza della S.S. 106 in modo tale da evitare altri incidenti stradali e mortali in futuro.

Antonio Le Fosse

 

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments