Redazione Paese24.it

Il maestro Burato al “Donizetti” di Mirto per una masterclass di pianoforte

Il maestro Burato al “Donizetti” di Mirto per una masterclass di pianoforte
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

L’Istituto Donizetti di Mirto Crosia, guidaoa dal direttore Giuseppe Greco, pronto per la masterclassdi pianoforte con il maestro Cristiano Burato (nella foto). L’illustre musicistar sarà a Mirto Crosia il 21 e 22 marzo. La masterclass è aperta sia agli allievi interni del Donizetti, e sia agli esterni, vogliosi di approfondire e apprendere nozioni dall’importante ospite.

Il direttore Greco ha evidenziato come l’appuntamento con il maestro Burato rappresenti una sorta di innovazione nell’impostazione della masterclass del 21 e 22 marzo. Infatti, “pur essendo un grande musicista, ho chiesto personalmente – ha riferito Greco – di potersi interfacciare con i giovani del nostro territorio che hanno già raggiunto un buon livello di preparazione, quindi, pianificando un’attività di perfezionamento. Al contempo, però – ha aggiunto il direttore del Donizetti – ho avvertito anche necessità di offrire ai più piccoli, a coloro che si stanno approcciando ora nel mondo della musica, di poter conoscere un grande pianista”. Sarà esattamente cosi. Il maestro Burato ha accettato la proposta. Difatti, la strutturazione della due giorni, oltre all’attività puramente didattica, prevede, fra l’altro, momenti di interazione con il maestro, anche con gli allievi più piccoli e a questi ultimi dedicherà uno spazio apposito, con attività ad hoc, raccontando loro la propria storia e offrendo interessanti input per la loro crescita, sia nel campo musicale, che nella quotidianità della vita.

Cristiano Burato ​​​​​​​​è considerato, a livello internazionale, uno dei maggiori pianisti della sua generazione. Si è diplomato con lode e menzione d’onore al Conservatorio di Mantova, sotto la guida di Rinaldo Rossi, con il quale ha proseguito il perfezionamento artistico. Si è diplomato, inoltre, con lode, presso l’Accademia S. Cecilia in Roma con Sergio Perticaroli. Dopo aver vinto importanti premi in concorsi pianistici si è imposto definitivamente sulle scene internazionali con la vincita, nel 1996, del prestigioso concorso internazionale “Dino Ciani – Teatro alla Scala” di Milano, con verdetto unanime della Giuria presieduta da Riccardo Muti. La sua intensa attività concertistica, iniziata all’età di 14 anni, lo ha portato a esibirsi sia come solista sia con prestigiose orchestre nelle sale più prestigiose in Italia e all’estero, collaborando importanti orchestre e direttori d’orchestra. Grazie alle sue interpretazioni chopiniane ha ricevuto importanti apprezzamenti, premi e menzioni speciali da parte di giurie internazionali, di elevata fama e prestigio. È docente presso il Conservatorio di Bolzano ed è membro del Comitato artistico del concorso “Ferruccio Busoni” di Bolzano. Per meriti artistici è stato premiato con Medaglia del Presidente della Repubblica Italiana.

Redazione

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments