Redazione Paese24.it

“Insieme per Trebisacce” si presenta in netta discontinuità con ultima Amministrazione

“Insieme per Trebisacce” si presenta in netta discontinuità con ultima Amministrazione
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

Elezioni comunali del 12 giugno: nasce “Insieme per Trebisacce”, un movimento civico costituito da un gruppo di cittadini che, valutato il momento critico attraversato dalla città, hanno deciso di scendere in campo tracciando un progetto politico condiviso, con il proposito di designare quanto prima il proprio coordinatore e il proprio portavoce. ”Alle motivazioni generalizzate, come le conseguenze della pandemia e ultimamente gli effetti devastanti della vicina guerra, – si legge nella nota diffusa da Simone De Vita – sono da aggiungere le cause più contingenti, quali la recente consiliatura drammaticamente interrotta a causa di un’accurata indagine giudiziaria che ha determinato un vero e proprio “terremoto politico” sfociato nello scioglimento del consiglio comunale e la nomina del Commissario Prefettizio, grazie al quale sono stati garantiti i servizi comunali indispensabili”.

Deciso atteggiamento di discontinuità, dunque, rispetto all’ultima consiliatura da cui questi cittadini prendono le distanze spiegando di voler evitare “che pseudo amministratori – si legge testualmente nella nota – possano in futuro reiterare la gestione scellerata del nostro comune e, al di là delle appartenenze politiche, possano provocare ulteriori danni d’immagine all’onesta comunità trebisaccese”. Una comunità che secondo i fondatori di “Insieme per Trebisacce” è ferma da troppo tempo e priva di progettualità e di programmi con danni economici e sociali che stanno per divenire irreversibili. Da qui, sempre secondo questo Movimento, l’importanza della prossima tornata elettorale che assume una particolare e decisiva importanza per poter recuperare il tempo perduto, iniziando a valorizzare in modo adeguato le occasioni irripetibili rappresentate dal PNRR.

“Il nostro Movimento – si legge ancora nella nota di presentazione di “Insieme per Trebisacce” – è perciò aperto a tutti e si propone di elaborare idee, valorizzare competenze e realtà sociali e locali interessate ad un confronto aperto e trasparente con quanti intendono lavorare nella stessa direzione per proporre a Trebisacce validi amministratori disposti a spendere il proprio impegno e la propria passione per il bene della nostra cittadina…. Va insomma evitato – si legge ancora – l’errore del passato che ha lasciato la politica locale in mano a gente non adeguata ad amministrare la cosa pubblica, soprattutto perché – si legge testualmente – le stesse persone che con il loro comportamento negligente hanno determinato il commissariamento del Comune ora stanno cambiando pelle coinvolgendo facce nuove con l’intento di completare l’opera scellerata che grazie alla Magistratura è stata interrotta… E’ arrivato dunque il momento – si legge ancora nella nota di “Insieme per Trebisacce” – di favorire le legittime aspirazioni dei singoli, in specie se giovani, mettendo da parte gli interessi personali, privilegiando la legalità e perseguendo l’interesse generale che deve essere sempre la bussola della buona politica. Il rispetto delle leggi – secondo il neo-costituito Movimento Spontaneo – rimane infatti la sola garanzia di tutela dei diritti di tutti i cittadini e in particolar modo dei più deboli ed indifesi che, nell’osservanza delle norme, anche da parte degli amministratori comunali, possono ritrovare l’unica via per sfuggire ai soprusi, ai torti e alle ingiustizie di qualsivoglia genere, ed è proprio per queste ragioni che abbiamo deciso di dare vita al Movimento Civico “Insieme per Trebisacce”.

Pino La Rocca

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments