Redazione Paese24.it

L’abbraccio di Cassano allo Ionio per Papasso. «La nostra gente ci condurrà in Parlamento»

L’abbraccio di Cassano allo Ionio per Papasso. «La nostra gente ci condurrà in Parlamento»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

Si è concluso con un ennesimo bagno di folla l’incontro-dibattito che si è tenuto a Cassano domenica sera dal titolo “Il territorio in Parlamento”. Al tavolo dei lavori – moderati dal giornalista Mimmo Petroni sono intervenuti Vincenzo Tamburi, sindaco di San Basile, Domenico Lo Polito, sindaco di Castrovillari, Franz Caruso, sindaco di Cosenza e segretario provinciale del PSI, Francesca Dorato, candidata al Senato, e il sindaco di Cassano candidato alla Camera, Gianni Papasso. Ma nel pubblico erano tantissimi gli amici e le autorità politiche presenti e accorsi a sostegno delle liste del centrosinistra in vista delle Politiche dell’ormai prossimo 25 settembre. Nei loro interventi i primi cittadini hanno ribadito come il lavoro fatto sul campo da Gianni Papasso a Cassano – la cui capacità amministrativa è riconosciuta da tanti a tutti i livelli – e da Francesca Dorato a Castrovillari sia il loro punto di forza rispetto agli altri candidati che non conoscono bene nemmeno i confini geografico-elettorali del collegio nel quale sono stati candidati “dall’alto” per volere dei partiti nazionali. «Domenica sera – ha commentato un emozionato Papasso – ho ricevuto il grande e caloroso abbraccio della mia Città e degli amici. Un abbraccio che si è esteso a tutti coloro che mi hanno voluto candidato alla Camera, ai relatori intervenuti all’incontro e a tutti coloro che credono in questo progetto e giorno dopo giorno lavorano per realizzarlo. Ringrazio tutti – ha detto ancora – perché da oggi iniziano due settimane fondamentali di campagna elettorale. Una ricarica d’affetto e di energia che sarà fondamentale per portare Cassano e tutto quel territorio che va da Rocca Imperiale a Isola di Capo Rizzuto in Parlamento. Lo merita la gente, lo merita tutto l’arco jonico che troppo spesso è stato tradito dalla politica nazionale».

Gianni Papasso e Francesca Dorato nei loro interventi si sono detti pronti, gli unici a conoscere questo territorio e in grado di rappresentarlo come merita nelle aule di Camera e Senato dove si deciderà il loro futuro. Sta alla gente ora scegliere o i figli di questa terra (che non la abbandoneranno mai) o gli immigrati politici candidati dagli altri schieramenti paracadutati sulle nostre zone solo per garantire loro un posticino sicuro dopo essere già stati in Parlamento e non aver fatto nulla per questo territorio. «Gente – ha commentato in chiusura Papasso – che già ora vediamo solo sui manifesti o sui social e che qualora eletti non rivedremo mai più. C’è bisogno di rappresentanza vera soprattutto ora che la crisi è esplosa a causa dell’aumento delle bollette, del gas e del costo delle materie prime». (spazio elettorale autogestito)

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments