Redazione Paese24.it

Candidata denuncia affissione arbitraria di manifesti lungo costa jonica

Candidata denuncia affissione arbitraria di manifesti lungo costa jonica
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

“In maniera del tutto arbitraria, al fine di darsi una enorme visibilità e di recare danno ai partiti dotati di minori capacità economiche, i partiti più grandi e avvezzi alla scena politica stanno ricoprendo l’intera fascia Jonica (in particolar modo, i comuni di Corigliano-Rossano, Mirto, Mandatoriccio, Cariati e Pietrapaola) di manifesti enormi posti al di fuori degli spazi elettorali, sull’intera 106 ed in centro città”. E’ la denuncia pubblica, condita con tanto di querela presso i Carabinieri di Rossano, dell’avvocato Claudia Castro, candidata nel collegio uninominale o1 Corigliano-Rossano per il partito “Forza del Popolo”. La propaganda elettorale – da come ricorda anche l’avvocato Castro per conto del proprio gruppo politico – “deve essere esercitata nei soli spazi previsti dai comuni ed attribuiti ai singoli partiti”. La candidata di Forza del Popolo ha pertanto chiesto la rimozione di tutti i manifesti collocati illegittimamente su tutta la fascia jonica cosentina. “Coloro che si propongono come i futuri tutori del diritto e della legalità, attualmente, in questo caso, si stanno proponendo ai cittadini in modi completamente illegali”, conclude.

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments