Redazione Paese24.it

Cassano allo Ionio. Incendiata l’auto di un assessore

Cassano allo Ionio. Incendiata l’auto di un assessore
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

Nella notte tra sabato e domenica è andata a fuoco un’automobile dell’assessore ai Lavori Publici del Comune di Cassano allo Ionio, Leonardo Sposato, 36 anni, ingegnere. La vettura era parcheggiata nei pressi dell’abitazione a Sibari (nella foto). Da quanto trapela da Palazzo di Città non ci sarebbero dubbi circa la matrice dolosa dell’incendio«Oggi la nostra città vive un momento triste e buio – ha commentato il sindaco Gianni Papasso – siamo davanti ad un atto di inaudita vigliaccheria che respingiamo con altrettanta forza. A Leo Sposato, un amico prima ancora che un membro della nostra amministrazione comunale, e a tutta la sua famiglia va il mio affetto, la mia profonda ed incondizionata solidarietà alla quale si aggiunge anche quella di tutti gli assessori e credo di poter parlare anche a nome del consiglio comunale e dell’intera città». (nella foto, da sinistra Papasso e Sposato)

Il sindaco Papasso ha tenuto anche a precisare che, quando gli autori del gesto saranno assicurati alla giustizia, in un eventuale processo futuro, il Comune si costituirà parte civile. Soprattutto se il caso dovesse dimostrare che l’incendio dell’auto dell’assessore Sposato possa essere collegato al suo ruolo istituzionale di amministratore pubblico. «Massima fiducia – ha concluso il primo cittadino – nelle forze dell’ordine e nella magistratura. La nostra speranza è che presto gli esecutori e i mandanti vengano assicurati alla giustizia e si faccia piena luce sull’accaduto». Sull’episodio hanno avviato le indagini i carabinieri della compagnia di Cassano, che sono intervenuti sul posto insieme ai vigili del fuoco del distaccamento di Castrovillari.

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments