Redazione Paese24.it

Corigliano. Studenti diventano “arbitri scolastici” di calcio

Corigliano. Studenti diventano “arbitri scolastici” di calcio
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

di Cristian Fiorentino – È terminato il corso denominato “Arbitro Scolastico”, predisposto dall’istituto d’istruzione superiore “N. Green – Falcone e Borsellino” di Corigliano e sostenuto dalla partecipazione dell’associazione italiana arbitri della sezione di Rossano. Il progetto fisico-didattico si è svolto in presenza ed è iniziato lo scorso 17 gennaio per la durata complessiva di sei lezioni. Formazione svoltasi presso l’aula magna della stessa scuola e tenuta dal presidente dell’Aia distrettuale Francesco Filomia e dal vicepresidente Vincenzo De Vincenti. Dopo l’ultima lezione e la prova teorico-pratica, inoltre, sono stati consegnati gli attestati ai quarantotto partecipanti. Frequentanti che hanno ottenuto l’abilitazione alla direzione delle competizioni di calcio nei tornei scolastici d’istituto. “Arbitro Scolastico” concepito per studenti e studentesse della scuola secondaria di secondo grado con il quattordicesimo anno di età compiuto. Inoltre, con il conseguimento dello stesso certificato, i giovani arbitri “Scolastici” avranno la possibilità di ottenere, tramite successivo test complementare, anche la qualifica di arbitro federale Aia. Prospetto che vuole altresì avvicinare i giovani alle regole del gioco del calcio, indispensabili nella scuola come nella vita per ottenere anche valide capacità relazionali. Arbitro scolastico che, negli ultimi anni, è divenuta anche una figura richiesta dagli stessi istituti sia per percorso formativo sia perché riconosciuta come credito formativo.

Ulteriore finalità è quella di coadiuvare la crescita dell’attività arbitrale, necessaria per il regolare svolgimento di ogni torneo interscolastico. Alla cerimonia del conferimento degli attestati presenti il dirigente scolastico dell’I.I.S. “N. Green – Falcone e Borsellino” Alfonso Perna, il presidente della sezione Aia di Rossano Francesco Filomia, il vice presidente Vincenzo De Vincenti e i docenti di Scienze Motorie e Sportive dell’istituto Mario Cimino, Gianluca Bevacqua, Angelo Diodati e Cosimo Viteritti. Grande soddisfazione tra i promotori della manifestazione che ancora una volta hanno saputo coniugare la scuola allo sport interessando anche l’aspetto sociale. Un’esperienza considerevole e utile per la crescita degli studenti e sicuramente da ripetere e chissà che non diventi un appuntamento fisso nel corso degli anni avvenire.

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments