Redazione Paese24.it

Cosenza, tenevano sotto scacco un piccolo imprenditore. Usurai in manette

Cosenza, tenevano sotto scacco un piccolo imprenditore. Usurai in manette
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Alle prime luci dell’alba di oggi (11 dicembre), al termine di una serrata attività investigativa coordinata dal Sost. Proc. della Repubblica presso il Tribunale di Cosenza, Dott. Francesco Cozzolino, i Carabinieri del Comando Compagnia di Cosenza hanno eseguito tre misure cautelari nei confronti di altrettante persone, resesi responsabili, a vario titolo, di tentata estorsione e usura.

alfa-159-carabinieriI provvedimenti, emessi dal GIP del locale Tribunale, hanno inferto un duro colpo alla criminalità bruzia, assicurando alla giustizia soggetti facenti parte di una fitta rete di usurai, i quali, dal mese di marzo 2011, dopo aver ceduto in prestito somme di denaro a un piccolo imprenditore, approfittando dello stato di bisogno in cui la vittima versava, imponevano il pagamento di interessi a tassi mensili esorbitanti, prospettando continuamente gravissime minacce, anche alla presenza dei famigliari.

Gli arrestati, M.D.P. cl. 1966 e il fratello A. cl. 1960, cosentini, sono stati associati alla locale casa circondariale, mentre S.A., cl. 1969, è stata sottoposta all’obbligo di dimora nel comune di Cosenza.

v.l.c.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *