Redazione Paese24.it

Scopelliti: «C’è la volontà di riattivare gli ospedali di Trebisacce e Praia a Mare»

Scopelliti: «C’è la volontà di riattivare gli ospedali di Trebisacce e Praia a Mare»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

ospedale-trebisacce-5Si sa, a Natale si è tutti un po’ più buoni. Ma è proprio per questo che le promesse di Natale potrebbero nascondere delle sorprese. Ma crederci non costa nulla. Anche se, chi di chi competenza, ha il dovere morale di far sì che a queste promesse sopraggiungano i fatti: tanto per non continuare a prendere in giro i cittadini dell’Alto Jonio. In questo scenario sembra muoversi qualcosa nel futuro della sanità calabrese e dunque dell’ex ospedale di Trebisacce.

Il sindaco di Trebisacce Franco Mundo, accompagnato dal presidente del Consiglio Comunale Giampiero Regino, ha partecipato ad un incontro istituzionale a Corigliano organizzato dall’onorevole Giovanni Dima, sottosegretario alla Protezione Civile, e al quale ha preso parte il governatore della Calabria Giuseppe Scopelliti, anche in qualità di commissario ad acta del piano di rientro della sanità calabrese che ha portato alla chiusura dell’ospedale di Trebisacce.

nuovo banner delfiniMundo aveva chiesto di incontrare Scopelliti appunto per ridiscutere la situazione di Trebisacce anche alla luce delle osservazioni mosse dal Tavolo Massicci. «Scopelliti – si legge nella nota del Comune di Trebisacce – ha ribadito la volontà della Regione di riattivare nell’area nord della Calabria, sia jonica che tirrenica, i due presidi ospedalieri di Trebisacce e Praia a Mare: sia per dare risposte sanitarie adeguate soprattutto per quanto riguarda le emergenze-urgenze, che per frenare l’emigrazione sanitaria verso le regioni limitrofe e quindi ridurre le passività finanziarie». Ma questi aspetti, si chiedono tanti cittadini, così chiari anche davanti agli occhi ingenui di un bambino, come mai non sono stati presi in considerazione nel momento in cui gli ospedali di confine sono stati smantellati?

Intanto dal Comune di Trebisacce fanno sapere che questi segnali di dialogo sono sicuramente positivi, «ma che il sindaco e la sua giunta non abbasseranno la guardia fino a quando non saranno adottati atti amministrativi formali e concreti».

L’incontro con Scopelliti ha fatto seguito a quello tenuto qualche giorno prima con il direttore generale dell’Asp di Cosenza, Scarpelli, a Trebisacce, dove è stato sollevato il problema del laboratorio di analisi e l’esigenza di evitare ulteriori spoliazioni proprio per non rendere ulteriormente difficile le attività di riapertura dell’ospedale.

Vincenzo La Camera

 

 

ha ri

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *