Redazione Paese24.it
COMMENTI

Morano, zio e nipote rubano in un cantiere dell’A3. Rumeno arrestato e rimesso in libertà

Morano, zio e nipote rubano in un cantiere dell’A3. Rumeno arrestato e rimesso in libertà
Diminusci Dimensioni Aumenta Dimensioni Dimensioni Testo Stampa Articolo
Print Friendly, PDF & Email

ferroUn rumeno di 20 anni in compagnia di suo nipote minorenne si sono introdotti in un cantiere riuscendo ad asportare dieci quintali di materiale ferroso. I due giovani ladri hanno preso di mira un cantiere dove si lavora per l’ammodernamento del tratto autostradale della A3 Salerno-Reggio, in località Campotenese, nel comune di Morano Calabro. I carabinieri di Morano, coadiuvati dai colleghi di Saracena, hanno intercettato i due ragazzi recuperando la refurtiva che è così tornata a disposizione del legittimo proprietario. Il minore, deferito, è stato riconsegnato ai genitori. Il 20enne, C.P., già noto alle forze dell’ordine, è stato processato per direttissima dal Tribunale di Castrovillari: condannato a quattro mesi di reclusione, veniva poi rimesso in libertà con la pena sospesa.

v.l.c.

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments