Redazione Paese24.it

Nuove De.Co. per Roseto. Si punta su soppressata e “pitta liscia”

Nuove De.Co. per Roseto. Si punta su soppressata e “pitta liscia”
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Oltre a quelle sulle ciliegie e sull’olio d’oliva, in arrivo altre De.Co.(donominazioni comunali) per prodotti tipici di Roseto come salsiccia, soppressata, filettuccio e “pitta liscia”. Lo ha annunciato l’assessore alle Politiche Agricole e Rurali Peppe Nigro che, impegnato a valorizzare le produzioni agro-alimentari locali, anche questa volta si è adoperato, in sintonia con tutto l’esecutivo guidato dal sindaco Rosanna Mazzia, per ottenere l’ambito riconoscimento teso ad arricchire “il paniere” De.Co. di Roseto. E non è finita qui, perché lo stesso assessore ha rivelato che è già in corso uno studio di fattibilità per ottenere la registrazione ufficiale IGP (indicazione geografica protetta) presso la regione Calabria ed il ministero delle Politiche Agricole di alcuni prodotti De.Co. del territorio comunale.

«C’è quindi soddisfazione – ha dichiarato l’assessore Nigro – da parte di tutta l’amministrazione comunale che si ritiene soddisfatta per il raggiungimento degli obiettivi prefissati. L’obiettivo – ha concluso Peppe Nigro – è di migliorare ed integrare la filiera produttiva, trasformativa e della commercializzazione di prodotti tipici locali allo scopo di generare benessere e soprattutto occupazione: il paniere delle produzioni locali potrà infatti aprirsi ad altri prodotti come pane, vino, marmellate, formaggi e comprendere anche la vendita diretta di prodotti “firmati” nei mercati agricoli, nei circuiti della ristorazione, nelle mense aziendali e scolastiche, negli ospedali, negli alberghi e nei catering».

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *